fbpx
Jessica Marcozzi Spazio pubblicitario elettorale
facebook twitter rss

Controlli anticovid in spiaggia
Agenti della Municipale in azione

PORTO SAN GIORGIO - Controlli in spiaggia da parte della Polizia municipale per contrastare il diffondersi del contagio. Sotto osservazione questa mattina il bagnasciuga, ma nei prossimi giorni verranno attenzionate anche le aree demaniali date in concessione.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Controlli anticovid in spiaggia affidati anche alla Polizia municipale. Pattugliano l’arenile, da nord a sud, e verificano il rispetto delle principali norme anticontagio. Questa mattina non sono passati inosservati agli occhi dei bagnanti i due agenti della municipale, provvisti di bodycam indossate sulla polo di ordinanza, che hanno attenzionato in particolare la zona a ridosso del mare. E lo faranno anche nei giorni a seguire, soprattutto nel fine settimana, quando più probabili sono i rischi di assembramento. Non sono state rilevate particolari criticità. L’uso delle mascherine non è obbligatorio in passeggiata, infatti, ma raccomandato. Mentre occorre indossarle all’arrivo ed all’uscita dalle strutture. Invece sotto agli ombrelloni, dove è consentito di restare al massimo in quattro appartenenti allo stesso nucleo famigliare, tutto sommato l’obbligo è stato rispettato. In qualche caso, a dire il vero, è bastata la loro presenza per indurre i bagnanti più indisciplinati a ripristinare il distanziamento interpersonale.

La loro attività si concentrerà principalmente nelle aree date in concessione dal demanio, quindi sotto agli chalet dove verranno verificate a campione le distanze tra gli ombrelloni e la presenza di congiunti. I vigili potranno anche invitare i bagnini di salvataggio a far rispettare tutti i protocolli per una giornata in spiaggia da vivere in sicurezza. Gli agenti, da parte loro, svolgeranno una attività di sensibilizzazione oltre che tra i bagnanti anche tra i concessionari e lo faranno per tutta l’estate con discrezione invitando a prestare attenzione per ridurre la diffusione del virus la cui curva non scende. Sulle spiagge libere sarà invece il personale dell’associazione Sirio 2006 a verificare che vi siano tutte le condizioni per trascorrere una giornata di mare in tranquillità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X