facebook twitter rss

Nuovi spazi per il Tarantelli
nei locali dell’ex scuola
regionale calzaturieri

SANT'ELPIDIO A MARE - Dal Comune: "Liberate alcune aree in precedenza inutilizzabili perché occupate da materiale della scuola di formazione regionale"
Print Friendly, PDF & Email

“Nuovi spazi a disposizione dell’istituto ‘Ezio Tarantelli’ nei locali dell’ex scuola regionale per calzaturieri. Gli spazi arrivano a seguito dello spostamento, così come più volte chiesto e sollecitato dall’amministrazione comunale elpidiense, del materiale della scuola regionale che era rimasto all’interno di alcune stanze della struttura. Situazione, questa, che di fatto impediva l’utilizzo a pieno regime dell’immobile da parte della scuola. Ora, alla vigilia di un delicato nuovo anno scolastico, quegli spazi sono stati liberati e tutte le aule del Tarantelli trovano adeguata sistemazione all’interno del medesimo immobile”. E’ quanto fanno sapere, con una nota, dal comune di Sant’Elpidio a Mare.

“Finalmente la scuola ha a disposizione tutti gli spazi di cui ha bisogno – dice il Sindaco, Alessio Terrenzi – e dopo tante sollecitazioni e richieste si è provveduto a liberare spazi che oggi più che mai sono fondamentali per un’ottimale organizzazione dell’anno scolastico. Colgo l’occasione per augurare a tutte le studentesse, gli studenti, gli insegnanti e il personale non docente un buon avvio di anno scolastico”.
“I nostri uffici hanno lavorato di concerto con gli uffici scolastici – aggiunge l’Assessore ai lavori pubblici Norberto Clementi – e con gli uffici provinciali (che hanno fatto lavori importanti su tutti gli spazi messi a disposizione) per raggiungere un obiettivo importantissimi sul fronte degli spasi ad uso del Tarantelli. Si è lavorato anche di concerto con la Regione, ovviamente, con la quale è costante il contatto per trovare una sistemazione alternativa alla scuola di formazione regionale a cui questo territorio non intende rinunciare. Abbiamo ragionato su locali alternativi che possano ospitarla e continueremo a lavorare affinchè si arrivi al più presto all’individuazione di spazi adeguati”.

C.N.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X