facebook twitter rss

Covid a scuola “Numerosi positivi tra alunni
e personale”, scatta la chiusura
per Infanzia e Primaria Capoluogo

PORTO SAN GIORGIO - Scatta l'ordinanza sindacale firmata dal vicesindaco Francesco Gramegna: "Presso le scuole dell’Infanzia e Primaria Capoluogo sono stati accertati numerosi casi di positività al virus
Print Friendly, PDF & Email

“Si ordina la sospensione dell’attività didattica in presenza delle scuole dell’Infanzia e Primaria del plesso Capoluogo dal 19 al 23 dicembre 2020 compresi”. Questo il provvedimento adottato con ordinanza sindacale dall’amministrazione comunale sangiorgese, a firma del vicesindaco Francesco Gramegna.

Il motivo della chiusura? E’ tutto nell’ordinanza: “Presso le scuole dell’Infanzia e Primaria Capoluogo sono stati accertati numerosi casi di positività al virus Covid-19 tra gli alunni ed il personale scolastico e sono state disposte misure di quarantena da parte dell’Asur Area vasta 4 per diverse classi. Considerato che il numero di casi rilevati fa valutare il plesso un possibile focolaio del virus, e visto l’art.50 del D.Lgs 267/2000 Tuel che attribuisce al sindaco le competenze di adozione di ordinanze contingibili ed urgenti in materia igienico – sanitaria e ritenuto opportuno di dover immediatamente intervenire con un provvedimento contingibile ed urgente, al fine di interrompere il propagarsi del virus, disponendo la sospensione dell’attività didattica in presenza delle scuole dell’Infanzia e Primaria del plesso Capoluogo dal 19 al 23 dicembre 2020 compresi, si ordina la sospensione dell’attività didattica in presenza delle scuole dell’Infanzia e Primaria del plesso Capoluogo, appunto, dal 19 al 23 dicembre 2020 compresi”.

“La decisione è stata presa – spiegano dal Comune – dopo l’accertamento di numerosi casi di positività al Covid 19 sia tra gli alunni che tra il personale scolastico. Sono state disposte misure di quarantena da parte dell’Asur n, 4 per diverse classi”. “La misura, presa di concerto con la dirigenza dell’Isc Nardi, ha carattere cautelativo – spiega il sindaco Nicola Loira – . Pertanto si raccomanda alle famiglie di far osservare agli studenti interessati il periodo di quarantena fiduciaria al fine di interrompere il propagarsi del virus”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti