facebook twitter rss

Provvedimenti anti-Covid,
Latini e i capigruppo incontrano
l’associazione Consumatori e Utenti

REGIONE - Il presidente del Consiglio regionale: "Nel rispetto prioritario del diritto alla salute, ci impegneremo per trovare delle forme di tutela, raccogliendo le loro proposte e garantendo sempre percorsi di ascolto"
Print Friendly, PDF & Email

“Abbiamo ascoltato il grido di dolore dell’associazione Consumatori e Utenti e di numerosi rappresentanti del mondo delle partite iva e del lavoro autonomo. Le conseguenze di questa prolungata emergenza sanitaria stanno mettendo a dura prova tante categorie economiche e professionali, con riflessi anche nella vita delle famiglie e dei cittadini. Nel rispetto prioritario del diritto alla salute, ci impegneremo per trovare delle forme di tutela, raccogliendo le loro proposte e garantendo sempre percorsi di ascolto”.

E’ la dichiarazione del Presidente del Consiglio regionale, Dino Latini, al termine dell’audizione che nel pomeriggio si è svolta a Palazzo delle Marche, insieme ai Capigruppo e ai componenti dell’Ufficio di Presidenza, con Acu Marche, l’Associazione consumatori e utenti. La delegazione ha esposto le iniziative promosse “in difesa delle libertà civili e costituzionali”, descrivendo gli effetti che i provvedimenti restrittivi per il contenimento della pandemia stanno provocando in diversi settori. Sono intervenuti in particolare lavoratori autonomi, liberi professionisti, operatori economici, rappresentanti di genitori e di consumatori, sollecitando soluzioni per la scuola il trasporto, il commercio, le attività sportive e ricreative, la ristorazione, il turismo e numerosi altri settori. Nel corso dell’incontro sono intervenuti anche i capigruppo Ciccioli, Rossi, Santarelli, Mangialardi e Marcozzi e il consigliere Marinelli.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X