facebook twitter rss

Coronavirus: scatta la zona rossa
anche nel Fermano

In una settimana + 51,83 d’incidenza
Tutte le scuole chiuse, asili compresi

FERMANO - Il presidente della Conferenza dei sindaci dell'Area vasta 4: "Ci è stata ufficializzata la decretazione da parte della Regione della zona Rossa per la provincia di Fermo (oltre che quella di Pesaro) da mercoledì (incluso) fino a domenica (inclusa)"
Print Friendly, PDF & Email

Da sin. Licio Livini, Filippo Saltamartini e Nadia Storti

di redazione CF

Alla luce delle analisi settimanale dell’andamento epidemiologico regionale, i dati indicano un forte incremento di casi anche nelle province di Pesaro e Urbino e di Fermo, che mostrano una tendenza di crescita molto elevata, mentre un trend inverso sulla provincia di Ascoli Piceno dove si registra un lieve calo di contagi. Per questo, il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ha firmato, nel pomeriggio, l’ordinanza n.10, che pone in zona rossa le province di Fermo e Pesaro e Urbino dalle ore 00:00 mercoledì 10 marzo. Al momento la scadenza del provvedimento è fissata a domenica 14 alle ore 24.00, uniforme con l’ordinanza per le zone rosse di Ancona e Macerata. Nei territori delle due province si applicano le misure di contenimento del contagio previste dal decreto del presidente del Consiglio di ministri del 2 marzo 2021 (sotto riportate). La nuova ordinanza, come prevedono le norme nazionali, prescrive l’utilizzo dell’autocertificazione per gli spostamenti giustificati e di necessità. La firma è avvenuta dopo un confronto della Sanità con le autorità e gli enti locali. Le autorità sanitarie regionali, in particolare, hanno segnalato l’adozione di “ulteriori e significative iniziative”, rispetto a quelle in atto, “vista l’elevata diffusione della circolazione virale” nelle due province. Nell’ultima settimana (01-07 marzo) l’incidenza Sars-Cov2 nelle Marche è pari a 340,9 su 100.000 abitanti. Nella provincia di Pesaro e Urbino raggiunge quota 242,9 mentre in quella di Fermo 242,8 però con significativi incrementi sempre su 100.000 abitanti (Pesaro e Urbino +75,74 – Fermo +51,83).

A dare l’annuncio anche il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro in qualità di presidente della Conferenza dei sindaci dell’Area vasta 4″A seguito di una riunione appena terminata tra i sindaci del territorio, l’assessore regionale Saltamartini e l’Asur Marche, ci è stata ufficializzata la decretazione da parte della Regione della zona rossa per la provincia di Fermo, oltre che quella di Pesaro, da mercoledì incluso fino a domenica inclusa”.

“La decisione – spiega il primo cittadino – è stata presa non in base ai numeri attuali ma per il trend di aumento registrato nell’ultima settimana sul territorio. Do immediatamente questa notizia poiché la zona rossa comprende la chiusura di ogni scuola di ogni ordine e grado, compresi gli asili nido, siano essi pubblici o privati.

Da dx il sindaco Calcinaro e il direttore Av4, Licio Livini

“Le comunicazioni con la Regione Marche – aggiunge Calcinaro – sono andate avanti da questa mattina fino a questo primo pomeriggio con la Conferenza di tutti i sindaci”. Poi la decisione: “La Regione Marche ha disposto la zona rossa per le province di Fermo e di Pesaro da mercoledì compreso fino a domenica compresa. Alla Conferenza dei sindaci erano presenti tutti i sindaci della Provincia e l’assessore regionale Saltamartini. Questa mattina la possibilità di questa chiusura mi era stata anticipata dal Presidente della Regione Marche Acquaroli. La chiusura è precauzionale, visto l’avvicinarsi rispetto al tetto di contagi preoccupante”.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti