facebook twitter rss

“Casi gravi dopo la somministrazione”
Stop dell’Aifa per un lotto Astrazeneca,
nelle Marche bloccate 1.600 dosi

COVID – L’Agenzia del farmaco ha vietato l’utilizzo in tutta Italia in via precauzionale: "Stiamo effettuando tutte le verifiche del caso, acquisendo documentazioni cliniche in stretta collaborazione con i Nas e le autorità competenti". L’assessore Saltamartini conferma che una partita era arrivata anche in regione
Print Friendly, PDF & Email

 

Sospesa anche nelle Marche la somministrazione di un lotto del vaccino anti Covid-19 AstraZeneca, dopo la comunicazione dell’Agenzia italiana del farmaco che ne ha vietato l’utilizzo. Il lotto in questione è questo: Abv2856. «Sono state 1.600 le dosi ritirate nelle nostra regione facenti parti di questo lotto», specifica l’assessore regionale alla Sanità Filippo Salmartini. Resta da capire se e se sì quante dosi siano già state somministrate di questo lotto nelle Marche. Sono in corso i sopralluoghi nei punti vaccinali della nostra regione.  «A seguito della segnalazione di alcuni eventi avversi gravi  in concomitanza temporale con la somministrazione di dosi appartenenti al lotto ABV2856 del vaccino AstraZeneca anti Covid-19, – ha scritto l’Aifa nel suo comunicato – Aifa ha deciso in via precauzionale di emettere un divieto di utilizzo di tale lotto su tutto il territorio nazionale e si riserva di prendere ulteriori provvedimenti, ove necessario, anche in stretto coordinamento con l’Ema, Agenzia del farmaco europea».

«Al momento non è stato stabilito – specifica ancora l’Aifa – alcun nesso di causalità tra la somministrazione del vaccino e tali eventi. Aifa sta effettuando tutte le verifiche del caso, acquisendo documentazioni cliniche in stretta collaborazione con i Nas e le autorità competenti. I campioni di tale lotto verranno analizzati dall’Istituto Superiore di Sanità. Aifa comunicherà tempestivamente qualunque nuova informazione dovesse rendersi disponibile».

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti