facebook twitter rss

Per l’Atletico Pse punto casalingo, mentre il Montegiorgio cade in esterna

SERIE D - Pareggio interno a reti bianche per il Porto Sant'Elpidio, a respingere l'assalto del Castelfidardo prolungando la scia positiva dopo il successo infrasettimanale imposto all'Agnonese. Rossoblù battuti invece 2-1 in casa del Real Giulianova, collettivo teramano guidato dall'imprenditore dell'entroterra fermano Luciano Bartolini
Print Friendly, PDF & Email

Momenti di gara tra Atletico Porto Sant’Elpidio – Castelfidardo, foto set ufficio stampa biancoblù

 

di Paolo Gaudenzi

FERMO – Nuova domenica vissuta nel segno del campionato di Serie D per le portacolori della provincia fermana.

I risultati di giornata hanno visto l’Atletico proseguire la positiva marcia a punti inaugurata mercoledì, con la vittoria interna sull’Olympia Agnonese (vedi tra gli articoli sotto correlati), grazie al pareggio a reti inviolate maturato nell’ospitare i biancoverdi di Castelfidardo. Di contro il Montegiorgio è però caduto in casa del Real Giulianova per 2-1, sodalizio al cui vertice figura Luciano Bartolini, imprenditore dell’entroterra fermano.

Mercoledì tutti nuovamente in campo per i recuperi: rivieraschi chiamati alla disputa della gara contro il Rieti, Montegiorgio alla sfida contro il Notaresco.

 

PORTO SANT’ELPIDIO – Quella tra elpidiensi e fisarmonicisti è stata una partita pressoché equilibrata, giocata su buoni ritmi, con il Castello a fare gara ed un Atletico a cercare di sfruttare la positiva onda lunga dopo il successo infrasettimanale imposto ai molisani.

 

IL TABELLINO

Le formazioni di partenza

ATLETICO PORTO SANT’ELPIDIO 0: Cavalieri, Bordi, Gusteri, Orazi, Ravanelli, Aliffi, Cantarini, Palladini A., Spagna, Gelsi, Palladini M. A disposizione: Faini, Rosettani, Pierdomenico, Vitali, Palestini, Cesetti, Perri, Carissimi, Zira. All. Ottavio Palladini

CASTELFIDARDO 0: David, Cusimano, Mataloni, Di Dio, Puca, Zeetti, Monachesi, Corcione, Perpepaj, Giampaolo, Mancini. A disposizione: Sprecacè, Bilotta, Fabiani, Braccialetti, Rossini, Mazzieri, Santngelo, Njambé, Cardinali. All. Maurizio Lauro

ARBITRO: Filippo Balducci di Empoli, Gianmarco Macripo’ di Siena e Davide Lanzellotto di Roma 2

LA CRONACA

Primo acuto di marca ospite, con Corcione ad alzare sopra la traversa, un tentativo replicato da Gelsi con un’incursione a trovare però la difesa ospite all’altezza della situazione. Gelsi ci riprovava poco dopo, ma l’estremo David non si lasciava sorprendere. Locali di nuovo in cronaca con la spizzata aerea di Aliffi in favore di Mattia Palladini, con lieve ritardo di quest’ultimo con il fatidico impatto. A fine primo tempo Monachesi disegnava due cross a centro area prima di tentare, senza particolari esiti, dalla distanza.

Nella ripresa nuovi tentativi belligeranti, in senso sportivo, di Zeetti e Perri; il primo su incornata, il secondo da calcio di punizione. Al minuto 68 proteste in are ospite per atterramento in area di Perri, sul quale il direttore di gara lasciava correre facendo quindi giungere il film della cronaca al minuto 74, con Cardinali ad alzare troppo la mira da posizione favorevole. Due minuti dopo arrivava la seconda ammonizione all’indirizzo di Bilotta, episodio a scuotere i biancoverdi che si vedevano negli ultimi 16 metri biancoblù prima Njambé, successivamente con Cardinali, ma in ambo le circostanze Cavalieri salvava l’integrità della propria porta, restata tale anche al termine dei cinque minuti di recupero assegnati da Balducci di Empoli.

 

Spezzoni da Real Giulianova – Montegiorgio, sfida dibattuta in terra d’Abruzzo

GIULIANOVA – Mister Eddy Mengo lo aveva anticipato alla vigilia: del Real non c’era da fidarsi. La battagliera società giallorossa, in cerca di ossigeno per risalire la china, ha infatti concretizzato gli sforzi nel primo tempo, andando sul doppio vantaggio e contenendo poi la reazione del Montegiorgio, in grado solo di dimezzare il passivo, restato tale sino al triplice fischio.

IL TABELLINO

Le formazioni di partenza

REAL GIULIANOVA 2: Mora, Ferrini, Tipaldi, Cipriani, Demoleon, Caso, De Cerchio, Tedone, Paudice, Barlafante, Massetti. A disposizione: Di Mango, Kuqi, Galli, D’Antonio, D’Ann, Antonelli, Di Stanislao, Forcini, Modic. All. Leonardo Bitetto

MONTEGIORGIO 1: Zizzania, Tempestilli, Montanaro, Omiccioli, Ficola, Gnaldi, Pampano, Misin, Lupoli, Albanesi, Trillini. A disposizione: Renzi, Marziali, Cernetti, Zancocchia, Santoro, Milozzi, Baldini, Mejas, Mandolesi.  All. Eddy Mengo

ARBITRO: Andrea Bortolussi di Nichelino, Giampaolo Jorgji di Albano Laziale e Federico Giovanardi di Terni

RETI: Tedone 14′, Barlafante 33′, Omiccioli 35′

LA CRONACA

Privi delle importanti pedine rappresentate dal portiere Gagliardini, da bomber Cuccù, dal difensore Perini e dalla mezz’ala Mantini, i rossoblù sono scesi sul fondo di gioco del “Castrum” articolati nel 4-3-3 a vedere una mediana esperta, incarnata da Misin e Trillini a spalleggiare la costruzione centrale di capitan Omiccioli. Davanti la finalizzazione offensiva in quota a Pampano, Lupoli ed Albanesi.

Come dicevamo partenza sprint dei teramani, a cogliere il vantaggio già al minuto numero quindici. Tedone sparava infatti in porta un destro raccogliendo in corsa una corta respinta della difesa rossoblù. La reazione dell’undici fermano non riusciva a scalfire le resistenze giuliesi, che al 33′ raccoglievano anzi il punto del raddoppio: incomprensione difensiva del Montegiorgio capitalizzata in fondo al sacco da Barlafante. A riaprire la questione ci pensava due minuti dopo Omiccioli, ancora a segno (per le logiche di torneo) su tiro franco.

Nella ripresa erano davvero tanti gli sforzi profusi dagli ospiti alla volta del pari, con tanto di occasioni a grappoli nel giro di pochi minuti, vedere il palo centrato da Albanesi, la conclusione alta da posizione favorevole di Gnaldi e la mancata deviazione a rete di Lupoli, su traversone di Omiccioli. Nonostante gli sforzi, la porta difesa da Mora reggeva fino al triplice fischio, che giungeva a decretare la vittoria della compagine presieduta dall’imprenditore dell’entroterra fermano Luciano Bartolini.

 

 

Articoli correlati: 

Hurrà Atletico Pse, arriva la vittoria nel recupero contro l’Agnonese

Sfide domestiche per Montegiorgio ed Atletico Pse: rivieraschi battuti, rossoblù da pari e patta

L’Atletico Pse c’è ma il Montegiorgio infligge la doppia zampata: il derby è rossoblù

L’Atletico Pse cade a Pineto, per il Montegiorgio una nuova domenica all’insegna del Covid

Montegiorgio violato, il Pineto porta a casa il recupero


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti