facebook twitter rss

Incendi ad Amandola, la fine di un incubo: i carabinieri arrestano un uomo “sorpreso ad appiccare il fuoco”

AMANDOLA - Dalla compagnia carabinieri di Montegiorgio: "L’arrestato, su disposizione del sostituto procuratore turno, della Procura di Ascoli Piceno, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari"
Print Friendly, PDF & Email

di redazione CF

Quarto incendio, ieri pomeriggio, ad Amandola nel giro di due settimane. E i carabinieri, dopo serrate indagini condotte con il prezioso contributo degli specialisti dei vigili del fuoco, chiudono il cerchio arrestando un uomo del posto.

“A seguito di alcuni episodi di incendio doloso ad opera di ignoti, con conseguente danneggiamento di materiale di varia natura presso un edificio privato, nonché di veicoli presso il parcheggio pubblico coperto, perpetrati nel comune di Amandola, nella prima metà del mese in corso, sono stati avviati da parte della Compagnia Carabinieri di Montegiorgio servizi mirati, al fine di individuare gli autori dei fatti”, la ricostruzione dei militari dell’Arma per arrivare alla serata di ieri con il quarto incendio e con la successiva svolta nelle indagini.

Nella serata di ieri, i militari della locale Stazione Carabinieri di Amandola diretti dal luogotenente Raffaele Petitto, insieme a quelli del Norm della compagnia di Montegiorgio, coordinati dal tenente Ferdinando Filippelli, a seguito dell’ennesimo servizio, hanno posto fine alla serie di incendi che avevano destato allarme tra i residenti, traendo in arresto un 70enne del luogo, sorpreso ad appiccare l’incendio all’interno dello stesso parcheggio ‘San Francesco’ dove già nei giorni scorsi erano stati dati alle fiamme tre veicoli“. L’incendio che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi in quanto le fiamme avevano già lambito la parte posteriore di uno dei veicoli parcheggiati, grazie ai servizi predisposti dai carabinieri e all’intervento dei vigili del fuoco non ha avuto conseguenze più gravi. “L’arrestato, su disposizione del sostituto procuratore di turno, della Procura di Ascoli Piceno, è stato sottoposto – concludono gli investigatori dell’Arma – alla misura degli arresti domiciliari“. La presenza costante dei militari dell’Arma sul territorio e la prossimità ai cittadini si dimostrano ancora una volta imprescindibili per reprimere eventi delittuosi e garantire la sicurezza della collettività.

Quarto incendio ad Amandola: fiamme dolose domate dai vigili del fuoco, serrate indagini dei carabinieri

Tre incendi in quattro giorni: si sospetta un’unica mano dietro ai roghi, gli inquirenti seguono la pista del piromane

Ancora un incendio ad Amandola: a fuoco un’Audi e un’Ape, si teme il dolo: indagini serrate

Incendi sospetti ad Amandola: non si esclude il dolo. Indagini e sopralluoghi

Due incendi in contemporanea ad Amandola, vigili del fuoco in azione. Si indaga sulle cause


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti