facebook twitter rss

Fermana in volo verso Olbia, la seconda trasferta consecutiva vale lo scontro diretto

SERIE C - Canarini di scena domani, domenica 12 dicembre, in casa degli isolani dell'ex regista Giandonato per cercare di piazzare l'impresa corsara ed il contemporaneo sorpasso di classifica all'avversario previsto dal 18esimo turno del calendario stagionale. "Squadra organizzata, tosta e con delle individualità. Daremo il massimo per ritornare a Fermo con il maggior numero di punti possibile", il pensiero della vigilia di mister Riolfo
Print Friendly, PDF & Email

FERMO –  Domani alle 14.30, presso il “Bruno Nespoli” di Olbia, la Fermana sarà di scena per la diciottesima giornata del campionato di Serie C.

18 punti in quota ai canarini, 20 per gli isolani dove spicca l’ex regista della mediana canarina, Giandonato. Circostanza numerica che pone le basi per un ragionamento istintivo: trattasi di una sfida che colloca i gialloblù di mister Giancarlo Riolfo (foto) davanti alla possibilità, in caso di bottino pieno, di scavalcare gli avversari di calendario e riapprodare nella zona delle classifica esterne ai playout.

Partita che sarà diretta dal signor Luca De Angeli di Milano, coadiuvato da Ayoub El Filali di Alessandria e Davide Merciari di Rimini. Quarto ufficiale Matteo Frosi di Treviglio.

Tra coloro che partiranno in aereo alla volta della Sardegna non ci sarà Malick Mbaye, fermato dal giudice sportivo due turni dopo il rosso diretto rimediato a Reggio Emilia. L’obiettivo quindi, dopo la bella prestazione sfoderata domenica scorsa, in casa della capolista Reggiana, culminata però al netto di punti, sarà quello di tornare a macinare strada di classifica lontano dal “Bruno Recchioni“.

“E’ uno scontro diretto –  il pensiero del tecnico gialloblù al dopo la rifinitura svolta stamane al “Pelloni” di Porto San Giorgio -. Andremo in Sardegna ad affrontare un avversario organizzato, tosto, con delle individualità ma siamo ben motivati a dare il massimo per riportarci a casa più punti possibili. Ci sarà una sorta di difficoltà in più: la tipologia logistica dello spostamento. Non siamo abituati a questo tipo di trasferte, ma chiaramente tutto ciò non dovrà rappresentare un problema per quello che deve essere il nostro tipo di resa in campo, la società ha organizzato tutto al meglio. Ci faremo trovare pronti“.

“Eccoci inoltre alla seconda trasferta consecutiva dopo quella effettuata domenica scorsa a Reggio Emilia, che ci ha lasciato un po’ di amaro in bocca perché ci sentivamo vicini ad un possibile risultato positivo – ha concluso Riolfo -. Certo, non abbiamo avuto benefici di classifica, ma il match disputato ci ha resi ancora più consapevoli delle nostre forze e delle nostre potenzialità“.

La lista dei 23 convocati. Portieri: 1 Ginestra, 12 Trezza, 22 Moschin. Difensori: 2 Rossoni, 3 Mordini, 6 Corinus, 14 Scrosta, 21 Rodio, 23 Alagna, 30 Sperotto, 99 Blondett. Centrocampisti: 4 Urbinati, 10 Blosius, 11 Bugaro, 18 Frediani, 20 Capece, 25 Graziano. Attaccanti: 7 Marchi, 9 Cognigni, 26 Lovaglio, 29 Rovaglia, 32 Nepi, 77 Pannitteri. Non convocati per scelta tecnica ed indisponibilità, Ajradinoski, Boateng, De Pascalis, Grossi, Marini, Mbaye, Pistolesi. Assente per squalifica Mbaye.

 

Articoli correlati: 

Per i giovani canarini un weekend sportivo tra alti e bassi

Verso Olbia-Fermana, con Mbaye squalificato per due giornate

La Fermana sfiora l’impresa al “Mapei Stadium”, la Reggiana passa di misura


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti