facebook twitter rss

Torna lo Street Food Festival dei record: nuovo look per due sottopassi

PORTO SAN GIORGIO - La scorsa edizione aveva fatto registrare 70 mila presenze in quattro giorni. Previsti pullman anche da fuori provincia. Catia Ciabattoni: "Sarà un aprile quanto mai ricco di iniziative che ci porteranno al via della stagione turistica estiva"
mercoledì 29 marzo 2017 - Ore 13:38
Print Friendly, PDF & Email

 

 

di Paolo Paoletti

Dopo le 70 mila presenze in quattro giorni dello scorso anno, torna a Porto San Giorgio il Festival dello Street Food. Questa mattina la presentazione ufficiale dell’edizione 2017 che aprirà i battenti alle 16 del 30 marzo e animerà il centro sangiorgese fino alla mezzanotte del 2 aprile.

Un successo ben oltre le aspettative, quello dello scorso anno, che ha visto presenze da Marche e Abruzzo e che per questa edizione promette di crescere e migliorare. “Le richieste per partecipare a questo evento sono state centinaia – ha spiegato l’assessore al Turismo e Commercio Catia Ciabattoni – Abbiamo cercato di coprire tutti i gusti guardando in primo luogo alla qualità e alle eccellenze locali. Si è cercato di migliorare anche basandosi sull’esperienza dello scorso anno. Si metteranno tavoli, si potenzieranno le casse con 8 postazioni, potenziato anche il servizio di pulizia ai tavoli. Due bagni saranno a disposizione del pubblico: al mercato coperto aperto e al palazzo del turismo. In tutto questo lavoro organizzativo abbiamo voluto riservare un’attenzione particolare ai prodotti locali perché la qualità prendendo il meglio che il territorio ci offre il nostro territorio e le Marche”

Saranno 20 i truck (fugoncini) protagonisti di questa edizione a cui si aggiungono 5 gazebo. A spiegare nel dettaglio le offerte di questa edizione è stato l’organizzatore Benito Mistichelli: ” Sono cambiati solo pochi truck rispetto all’anno scorso. Si va dai carciofi romaneschi di tutti i tipi alla bombetta pugliese, una particolare carne ripiena di formaggio; e ancora gnocco fritto, birra bus con specialità artigianali tra cui la premiata birra Mukkeller di Porto Sant’Elpidio, carne argentina con Manolo, olive ascolane con De Carlonis e Mr Zocca, due banchi di dolci, gelato. Spazio ai primi con un gazebo speciale dell’hotel Il Timone con un gazebo, panini gourmet e tanto altro”.

Cinque le realtà sangiorgesi che aderiranno: Gianni Lamponi, De Carlonis, Happy Days, il bar dei Ferrovieri con caffè, cocktail e patatine fritte. Ci sarà anche la gelateria Ghiaccio Bollente. Da Montegranaro ci sarà il truck ‘Noatri’ con prodotti tipici locali e da Ancona un furgone speciale dedicato a stoccafisso e moscioli. Confermato il cambio degli Euro in Lira per tutti i pagamenti.

Sono solo cibo. L’assessore Ciabattoni ha voluto creare un festival di strada a 360 gradi con Street Art, musica dal vivo, dj set e momenti dedicati ai bambini.

Francesco Valeri e Catia Ciabattoni

“Francesco Valeri è l’artista sangiorgese che lo scorso anno ha abbellito il mercato coperto con la street art – ha aggiunto Catia Ciabattoni –  In occasione dello Street Food Festival ci saranno anche Sdolz e Finicio che insieme a Francesco decoreranno due sottopassi centrali della città, quello pedonale da viale Cavallotti a Piazza Mentana e quello centralissimo di Via Oberdan. Un intervento in collaborazione con le Ferrovie dello Stato che ha fornito i materiali che serviranno per la realizzazione delle opere”. E proprio Francesco Valeri ha spiegato il tema scelto per le decorazioni :“Ci baseremo sulla natura marina, sarà intreccio tra uomo e natura. Un lavoro impegnativo che inizierà con il festival e proseguirà anche 3 o 4 giorni dopo l’appuntamento”.

Parlando di momenti collaterali ci saranno animazione e gonfiabili per il più piccoli. Spazio anche alla musica, soprattutto popolare e folk. Giovedì 30 spazio ai Tamburlà, che si esibiranno tra i tavoli di tutto Viale Buozzi. Il venerdì spazio al latin rock con Terapia Latina mentre il sabato si balla con la Dj Street e la musica di Gianluca j e altri disc jockey locali. Domenica gran finale con la musica balcanica e lo spettacolo della Loskit Orchestra
on Gianluca J e altri dj locali. Coinvolgendo diverse arti, musica, arte grafica e proposta enogastronomico. Il tutto in diretta su Radio Linea.

“Lo scorso anno sono stati giorni piacevolissimi all’insegna dell’allegria. Con lo Street Food apriamo di fatto la programmazione che ci accompagnerà all’estate. Sarà il primo di una serie di eventi con un mese di aprile quanto mai ricco. Il 9 aprile ci sarà infatti la fiera di San Giorgio che celebra il trentennale, previsto un momento di accoglienza per la Pasqua, poi sarà la volta della festa del Patrono con concerti e fuochi d’artificio, il primo maggio  ed entreremo in quella che sarà la proposta estiva. Siamo a fine mandato, essendo il voto previsto per l’11 giugno, non possiamo lasciare una città come la nostra all’insegna del turismo sprovvista  di una programmazione. Stiamo cercando d’individuare eventi che sono diventati istituzionali e che saranno riproposti: Pro Loco in festa, la notte rosa, Festa del Mare, Magica Notte.  Si sta ragionando i prospettiva a prescindere da quello che sarà l’esito elettorale“.

Un centro che in occasione dello Street Food Festival sarà più pulito: “Lo scorso anno quell’afflusso di gente non era stato preventivato e siamo stati costretti ad allertare la San Giorgio Distribuzione ad uscire alle 23.30 di sera. Quest’anno sarà attivata una copertura ancora più intensa”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X