facebook twitter rss

Vissani conquista gli studenti:
“La cucina è l’emblema del Made in Italy”

venerdì 31 marzo 2017 - Ore 16:07
Print Friendly, PDF & Email

 

di Maikol Di Stefano

Gianfranco Vissani incontra i ragazzi del Carlo Urbani. Un’aula magna piena in ogni ordine di posto, quella che stamattina ha ospitato lo chef stellato. Ad ascoltare la sua lezione sul mondo della ristorazione e sulla cucina. “Voi vi state affacciando all’enogastronomia, un lavoro fatto di sacrificio dove non c’è il cartellino da timbrare. Oggi viviamo un momento difficile, dove noi dobbiamo mettercela tutta perché le strutture alberghiere sono le prime cose che rappresentano il made in Italy. – spiega Gianfranco Vissani agli oltre 250 alunni presenti – I nostri marchi legati al food sono al pari e anche superiori a Prada e quant’altro. La cucina, la sala, le cantine e i bagni sono come una sala operatoria che devono sempre essere perfetti. Questo è un lavoro dove il punto di partenza è il menù, conoscerlo è fondamentale”.

Ad ascoltare lo chef i ragazzi del quarto e quinto dell’istituto alberghiero Urbani e Tarantelli di Sant’Elpidio a Mare. Un pensiero quello di Vissani che va a toccare anche la ristorazione fatta dalla grande distribuzione e degli allevamenti intensivi, veri e propri colpevoli del crollo della qualità delle materie prime. “La grande distribuzione è un mercato abominevole, dove tra le varie realtà industriali c’è una guerra all’abbattimento dei costi, ma anche al crollo della qualità. I risultati di questo si vedono anche in cucina, oggi c’è la tecnica della bassa temperatura dove i piatti hanno una qualità diversa. Oggi non sappiamo più cosa stiamo mangiando, dove talvolta la carne che ci presentano a tavola non riusciamo neanche a capire cosa sia”.

Un paese quello italiano che deve ripartire dalle proprie eccellenze artistiche, ma anche culinarie, invidiatissime in tutto il mondo. “Noi abbiamo delle realtà bellissime, culture importantissime legate al mondo della cucina. Abbiamo il culatello, i vincisgrassi, maccheroni di Campofilone così come il Lambrusco. – conclude Vissani, raggiunto durante l’incontro anche dai microfoni di Radio Roma Capitale per un collegamento in diretta, dove sono stati partecipi gli alunni stessi – Il nostro territorio è la nostra espressione di vita, per tutti noi e questa è la nostra forza”. Una giornata quella dello chef stellato che si sposterà nella serata presso il ristorante “Il Gambero” dove con tutta la sua brigata lo chef proporrà la prima idea di cucina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X