facebook twitter rss

Le chiese del centro tornano a vivere dopo il sisma, riapre San Domenico

sabato 8 aprile 2017 - Ore 10:24
Print Friendly, PDF & Email


Una buona notizia per il centro storico della città di Fermo: dopo mesi di chiusura a causa di alcuni danni provocati dalle recenti scosse di terremoto, domenica 9 aprile, domenica delle Palme, riapre al culto la chiesa di San Domenico. Per vari mesi la chiesa, a seguito dell’ordinanza del sindaco Calcinaro, è rimasta chiusa proprio per tutelare al massino la sicurezza dei fedeli. Oggi, dopo i lavori di messa in sicurezza eseguiti in tre punti in particolare (che avevano fatto dichiarare l’edificio “agibile con provvedimenti”) la chiesa torna ad aprire le sue porte grazie alla firma della revoca dell’ordinanza da parte del sindaco. “E’ davvero una bella notizia – commenta il parroco don Michele Rogante – I lavori di messa in sicurezza erano stati eseguiti, l’impresa di pulizia aveva tirato a lucido la chiesa, i parrocchiani sono stati prontissimi a darmi una mano a rimettere tutto in ordine, ma fino a quando non mi hanno detto della firma della revoca, un po’ di pensiero lo avevo! Ora possiamo soltanto gioire tutti insieme!”. La chiesa riapre in tempo per vivere al meglio le feste pasquali. Domenica 9 aprile si celebrerà la liturgia delle palme, con processione dal sagrato della Chiesa del Carmine a San Domenico (ore 10.30). La parrocchia ospiterà anche due celebrazioni presiedute dall’Arcivescovo S. E. Mons. Luigi Conti: la Veglia Pasquale (sabato 15 aprile, inizio ore 21.30) ed il Pontificale di Pasqua (domenica 16 aprile, ore 11.30). “A questo punto, con la chiesa aperta, – conclude scherzando don Michele – non ci saranno più scuse per non venire a messa alla domenica!”


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X