facebook twitter rss

Malloni, battuto Taranto
si vola ai playoff

SERIE B - Con il successo sulla Pu.Ma. Trading matura la certezza di disputare gli spareggi per la Serie A2. Ad una giornata di campionato regolare da giocare resta solo da stabile il piazzamento all'interno della griglia
sabato 15 aprile 2017 - Ore 21:53
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SANT’ELPIDIO – 15 Aprile 2017, una data che resterà nella storia dello sport elpidiense. Per la prima volta in 63 anni di vita il Porto Sant’Elpidio Basket approda ai playoff per la promozione in Serie A2. Nessuna formazione elpidiense in nessuna disciplina aveva raggiunto tale obiettivo prima d’ora, il capolavoro biancoazzurro targato Malloni è il giusto premio ad una società seria che sta crescendo e che vive la giornata di oggi come una tappa di un percorso ancora tutto da scoprire e completare.

IL TABELLINO

MALLONI PORTO SANT’ELPIDIO 87: Cernivani 20, Fiorito 14, Catakovic 11, Cacace 10, Piccone 10, Brighi 9, Cernivani 7, Romani 6, Torresi 0, Trovato 0. All.re Domizioli

PU.MA. TRADING TARANTO 57: Chiacig 15, Fioravanti 11, Azzaro 9, Laquintana 8, Procacci 6, Ciampaglia 4, Veccari 2, Sacchetti 2, Enihe 0, Pancallo 0. All.re Putignano

PARZIALI: 16 – 12, 34 – 28, 61 – 44

ARBITRI: Ugolini e Cassinadri

LA CRONACA

Servivano due punti per annientare definitivamente le speranze di Rimini, servivano per festeggiare davanti ad un pubblico che non vedeva il referto rosa da metà febbraio e così è stato. Taranto resiste venti minuti, l’avvio è equilibrato, Chiagig è un gigante nel pitturato mentre la Malloni trova un Fiorito ispiratissimo (3/3 dall’arco nei primi dieci minuti). Alla prima sirena è 16-12 per i biancoazzurri che fanno le prove generali di fuga nel secondo parziale grazie alle conclusioni dalla lunga distanza di Cernivani e Piccone. Non è però l’allungo decisivo, Taranto resta in partita chiudendo sotto di 6 (34-28).

Coach Domizioli scuote i suoi nello spogliatoio e al ritorno in campo la Malloni mette il turbo: Cacace, i fratelli Cernivani e Romani piazzano il break decisivo, 61-44 alla terza sirena e gara in ghiaccio. Gli ultimi dieci giri di lancette servono soltanto ad incrementare il vantaggio: finisce 87-57 con il Palas in festa ed una squadra al settimo cielo. Sabato si va ad Isernia per l’ultima giornata, da capire resta solo quale sarà la posizione di classifica (settimo o ottavo posto) e l’avversaria nei quarti di finale playoff. Sulla strada della Malloni una tra Napoli, Barcellona Pozzo di Gotto, Palestrina e Valmontone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X