facebook twitter rss

Scambia una donna per la ex, coppietta aggredita in auto con un coltello da 33 cm

domenica 16 aprile 2017 - Ore 15:53
Print Friendly, PDF & Email

Tutto è partito da una richiesta di aiuto giunta al 112, peraltro di non facile comprensione visto che il richiedente era talmente spaventato da balbettare. Nel corso della scorsa notte i Carabinieri della Stazione di Sant’Elpidio a Mare hanno sventato un’aggressione che avrebbe provocato conseguenze molto più gravi, bloccando e disarmando D.G., un uomo pregiudicato 52enne originario della provincia di Salerno ma residente nel Fermano da qualche anno. L’uomo, sotto l’effetto dell’alcol, aveva aggredito una coppia di fidanzati che si erano appartati in auto in cerca di intimità in località Castellano, scambiando la donna per la sua ex-fidanzata e minacciandola di morte.
Il peggio è stato evitato solo grazie all’immediato intervento e alla eccezionale professionalità della pattuglia dei CC di Sant’Elpidio a mare, che hanno disarmato l’uomo riportandolo alla calma senza ulteriori conseguenze e sequestrando tre coltelli da cucina di cui uno di 33 cm, che l’aggressore deteneva all’interno della propria autovettura.

L’uomo, quindi, è stato condotto in caserma per ulteriori accertamenti e denunciato alla Procura della Repubblica di fermo per minaccia aggravata e porto abusivo di arma bianca. Contestualmente alla denuncia penale, i militari dell’Arma gli hanno notificato un provvedimento di sospensione a tempo indeterminato della patente di guida: provvedimento che era stato richiesto dai Carabinieri della stazione di Pedaso a seguito di un episodio simile dopo il quale i militari lo avevano segnalato come non più in possesso dei requisiti psico-fisici per la conduzione dei veicoli.

Ennesimo episodio, quello della scorsa notte, che testimonia il costante impegno dei carabinieri al fianco dei cittadini per garantirne la sicurezza e la tranquillità attraverso una capillare sorveglianza di tutto il territorio fermano, a tutte le ore e in tutti i giorni dell’anno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X