facebook twitter rss

Quote rosa, Terrenzi punta
ad anticipare il Tar: Berdini in bilico?

SANT'ELPIDIO A MARE - E' fissata per il 25 ottobre la trattazione del ricorso sul mancato rispetto della legge sull'equilibrio di genere da parte dell'amministrazione Terrenzi. Ma nell'ambiente della maggioranza a Sant'Elpidio a Mare si dà per certo che non servirà nessuna sentenza, perché prima di quella data il sindaco si sarà già adeguato inserendo una seconda donna in giunta
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Alessio Terrenzi

Diciotto giorni all’udienza davanti al Tar Marche sul caso quote rosa a Sant’Elpidio a Mare. E’ fissata per il 25 ottobre la trattazione del ricorso sul mancato rispetto della legge sull’equilibrio di genere da parte dell’amministrazione Terrenzi. Ma nell’ambiente della maggioranza a Sant’Elpidio a Mare si dà per certo che non servirà nessuna sentenza, perché prima di quella data il sindaco si sarà già adeguato inserendo una seconda donna in giunta. La questione è da settimane all’ordine del giorno della maggioranza e se ne tornerà a discutere di nuovo lunedì prossimo. La decisione ormai sicura è che si eviterà di arrivare allo scontro di fronte al giudice amministrativo, così da risparmiare sulle spese legali. Il sindaco aveva già preso l’impegno, con le componenti della Commissione di parità della regione Marche, ad adeguarsi alla legge sull’equilibrio di genere entro un termine di 120 giorni. Il ricorso presentato dalla coalizione di minoranza che fa capo a Fabio Conti lo ha costretto ad accelerare i tempi.

 

Stefano Berdini

Il punto ora è chi sarà chiamato a lasciare il posto e chi gli subentrerà. Sulla figura femminile che entrerà in giunta si evitano nomi, ma si sa che la scelta è ormai circoscritta a due persone dalle quali il sindaco attende una risposta. Ma chi lascia la giunta anzitempo? L’agnello sacrificale, sin da quando è emersa la vicenda relativa alla probabile necessità di effettuare un riequilibrio di genere, è sembrato Stefano Berdini. Soluzione probabile, ma non scontata. Come non è affatto scontato che al congedo di un assessore coincida una sostituzione con un membro della stessa lista. Anche in questo senso potrebbero esserci sorprese.

M.M.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X