facebook twitter rss

Un anno di sport fermano tra valorizzazione della disabilità e promozione, Scarfini rilancia per il 2018

FERMO - Scarfini: "Terminati dal Comune i lavori per l'agibilità della Casetta Rossa adiacente lo Stadio Recchioni, si è provveduto, finalmente, a rendere la stessa, dopo svariati anni, nella disponibilità della Fermana Calcio, per le sue finalità sportive, per mezzo di un contratto di comodato d'uso gratuito"
martedì 16 gennaio 2018 - Ore 18:14
Print Friendly, PDF & Email

 

Tempo di bilanci anche per  l’assessorato allo sport del Comune di Fermo guidato dall’assessore Aberto Scarfini: “Sarà un 2018 m per la città di Fermo  ricco di iniziative e progettualità che vedranno l’istituzione vicina e di supporto all’attività della tante società e associazioni che ogni giorno si impegnano e danno il massimo per conseguire risultati sì ma soprattutto per affermare che lo sport è socialità e aggregazione, è spirito di gruppo e metafora della vita, ovvero di come sia possibile arrivare a degli obiettivi ben precisi con un lavoro quotidiano, costante e continuo”.

Un anno, quello passato, che Scarfini definisce: “All’insegna dell’attenzione dedicata al rapporto sport-disabilità e quindi alle varie attività delle associazioni impegnate in questo campo (in questo senso è bello ricordare, come esempio di grande partecipazione e unità tra associazioni ai fini sociali e sportivi, l’evento svoltosi il 6 e 7 settembre a Lido di Fermo in preparazione al “Run for Autism Europe”, organizzato dalla Filippide del Fermano con la collaborazione del Comune di Fermo e delle associazioni Liberi nel Vento, Soccer Dream Montepacini e Una Parte del Mondo, caratterizzato anche da una gara podistica ed esibizioni sportive, che ha visto la partecipazione anche di delegazioni giunte dal Portogallo e dalla Slovacchia), ecco che rimanendo in tema il nuovo anno si aprirà con un grande evento di sport e non solo: dal 9 all’11 marzo prossimi la piscina comunale dei Fermo ospiterà l’8° campionato italiano di nuoto in vasca corta della Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale). Campionato che vedrà l’arrivo in città di tanti atleti, famiglie, sportivi e appassionati, confermando l’immagine sportiva, culturale e turistica di Fermo, cui seguiranno come sempre tantissime iniziative sportive tutto l’anno delle diverse discipline che si praticano in città”.

Nel tracciare un breve bilancio, comunque, l’attività dell’Assessorato allo Sport del Comune di Fermo nel 2017, come nell’anno e mezzo precedente, è stata tutta improntata a valorizzare le risorse umane, soprattutto giovanili, ed economico-istituzionali del territorio e a far collaborare tali risorse per il conseguimento di obiettivi comuni.

“Questo ha permesso – aggiunge Scarfini –  di raggiungere mete impensabili in relazione sia agli eventi che al recupero ed alla manutenzione degli impianti esistenti che sono gli elementi cardine delle politiche sportive. Perciò quello che si è appena concluso è stato, per lo sport fermano, certamente, un anno di eccezionale positività e l’insieme dei risultati raggiunti, espressi nell’attività giornaliera degli atleti locali, nelle molteplici manifestazioni svolte, nell’attenzione per gli impianti, quindi per il loro recupero e la loro manutenzione, è stato frutto del grande lavoro delle varie associazioni fermane, da ringraziare pubblicamente, e della loro disponibilità nella collaborazione con il Comune. Sono sicuramente gli eventi che promuovono con più evidenza il territorio e meglio comunicano alla cittadinanza l’attività del Comune in ambito sportivo. Parlando delle tantissime iniziative che praticamente ogni fine settimana si sono succedute negli impianti, nelle strade, nelle piazze e che anche quest’anno hanno sostenuto la promozione dello sport fermano e della città, il primo ricordo vola diretto al palcoscenico internazionale che Fermo ha avuto con l’arrivo della quinta tappa a marzo 2017 della Tirreno Adriatico al piazzale del colle del Girfalco, con la vittoria del campione del mondo Peter Sagan, in un’incredibile cornice di pubblico e giornalisti e televisioni da più parti del mondo.

Sport anche come strumento di turismo: “Di promozione del territorio si può parlare anche grazie agli accordi di collaborazione con il Comune francese di Cagne sur Mer e con la Boemia Centrale, che hanno avuto il loro esordio con eventi sportivi rispettivamente di ippica e di beach volley e la loro evoluzione in settori diversi della vita pubblica, da quello turistico, a quello culturale, a quello commerciale. Pensando al lavoro svolto relativamente agli impianti sportivi, vengono subito in mente, tra le altre, attività ben precise, di grande rilevanza per la città. Questa si è riappropriata, infatti, grazie al lavoro dell’Amministrazione, dopo un importante iter burocratico, amministrativo e di lavori effettuati, dell’area ex Cops con l’inizio, già lo scorso autunno, delle attività sportive sui campi e in palestra. Grazie anche e soprattutto all’impegno della società Virtus Buonconvento, si è concluso il primo step di lavori relativi alla piscina comunale, a seguito del bando per la gestione dell’impianto, e quindi la riqualificazione della stessa con conseguente nuova linfa per l’attività del nuoto fermano con sensibile aumento di presenze. Lo Stadio Recchioni è stato adeguato, come da direttive delle Autorità competenti, in tempo utile per l’inizio del campionato di serie c, così da permettere alla Fermana Calcio di disputare regolarmente tutte le gare previste da calendario tra le mura amiche. Terminati dal Comune i lavori per l’agibilità della Casetta Rossa adiacente lo Stadio Recchioni, si è provveduto, finalmente, a rendere la stessa, dopo svariati anni, nella disponibilità della Fermana Calcio, per le sue finalità sportive, per mezzo di un contratto di comodato d’uso gratuito. Proseguendo il percorso di recupero delle strutture e delle aree insistenti nel territorio del nostro Comune, nel corso di quest’anno si provvederà, in collaborazione con l’associazionismo sportivo, a rendere di più facile fruibilità per l’attività all’aria aperta e caratterizzato da eventi sportivi il parco dello sport – ruzzodromo. E’ stato anche l’anno di importanti progetti con gli ISC della città. Basti pensare alla promozione fatta con la Fermana Calcio nelle scuole sul tema della non violenza e della presenza delle famiglie allo stadio o al progetto “Sicurezza in bici”, congiuntamente stilato dal Comune, dalla Federazione Italiana Ciclismo e dalle scuole fermane, le cui lezioni saranno svolte nei prossimi mesi primaverili. Progettualità avviate e che vista la loro valenza anche in termini sociali ed educativi avranno, come noto, un seguito anche in questo 2018!.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X