facebook twitter rss

Il portiere gialloblù Marcantognini
si prepara per le Universiadi

FERMANA - L'estremo difensore classe 1996, arrivato in estate dopo l'infortunio accorso al collega di reparto Valentini, ha ricevuto la convocazione del c. t. di categoria, Daniele Arrigoni, per il primo raduno della selezione universitaria che si svolgerà ad Imola
Print Friendly, PDF & Email

 

Marcantognini al temine di una gara vinta dalla Fermana

di Paolo Bartolomei

 

FERMO – È con grande soddisfazione che la Fermana comunica la convocazione del “numero uno” Gianluca Marcantognini, classe 1996, nella Nazionale Universitaria, allenata dal cesenate Daniele Arrigoni, commissario tecnico delle rappresentative di Lega Pro, ex tecnico di Torino, Palermo, Cagliari, Cesena e anche Vis Pesaro.

Il primo raduno si terrà presso il centro sportivo Bacchilega dell’Imolese Calcio a Imola, una grossa infrastruttura di ben sei campi sportivi da allenamento, di cui tre illuminati e uno addirittura con tribuna da 800 posti per partite minori.

Un centro sportivo che una città come Fermo (che non è certo meno importante di Imola) può ancora sognare a lungo. Le Universiadi, arrivate alla 30° edizione, si svolgeranno a Napoli dal 3 al 14 luglio prossimo.

Marcantognini è arrivato alla Fermana nel mese di settembre 2018, sottoscrivendo un contratto annuale, con opzione sul secondo, dopo un breve periodo di prova. Chiamata dovuta all’infortunio subito da Valentini proprio a fine agosto.

L’estremo difensore mentre esibisce il “Trofeo Corriere Adriatico”

L’annata precedente (2017/18) Marcantognini era stato a Catanzaro (3 presenze) poi a settembre era ancora svincolato nonostante fosse un estremo difensore di talento, come dimostrano i vari riconoscimenti ottenuti, compresa questa convocazione.

Nato a Fano il 4 maggio 1996, le sue prime parole appena arrivato a Fermo quasi sette mesi fa furono: “Questa con la Fermana è un’opportunità importante che voglio sfruttare al meglio. Dopo l’esperienza a Catanzaro mi riavvicino a casa, arrivo un ambiente che conosco, avendolo affrontato già da avversario, quindi sono contentissimo”. Marcantognini difatti aveva incontrato la Fermana come avversario l’anno prima di andare a Catanzaro (cioè nel 2016/17) con la casacca del Matelica e l’anno precedente con il Fano, anche ai play off.

Curiosità storica: anche il c.t. Arrigoni è una vecchia conoscenza della Fermana, in quanto sulla panchina avversaria in C1 nel 2000/01 con la Vis Pesaro, battuta a Fermo (2-0, doppietta di Lemme) e vincente invece nel derby al “Benelli” in diretta su Rai 3.

Non solo, all’inizio di quella stagione Arrigoni fu tra i tecnici contattati dal presidente Battaglioni per sostituire Ivo Iaconi subito dopo la retrocessione della squadra canarina dalla serie B; poi il patron optò per D’Adderio e Arrigoni restò sulla panchina della Vis Pesaro che aveva appena portato dalla C2 in C1.

 

Il Centro Sportivo Bacchilega di Imola, costituito da ben sei campi di calcio da allenamento, di cui tre illuminati

 

 

Articoli correlati

Ufficiale: Gianluca Marcantognini per la porta alla Fermana

Gianluca Marcantognini in prova con la Fermana

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti