facebook twitter rss

Carabiniere accoltellato,
Iadonato trasferito a Torrette:
“Condizioni in progressivo miglioramento”

FERMO - Il carabiniere era ricoverato all'ospedale Murri di Fermo da sabato scorso quando è stato ferito alle spalle con una coltellata da un 46enne di origini marocchine, subito bloccato e tratto in arresto dai colleghi del brigadiere capo
Print Friendly, PDF & Email

Il brigadiere capo Mario Iadonato

di Giorgio Fedeli

Il brigadiere capo Mario Iadonato è stato trasferito nel pomeriggio odierno all’ospedale Torrette di Ancona. L’aggiornamento sulle condizioni del carabiniere ferito sabato scorso con un fendente alle spalle da un 46enne di origini marocchine, è affidato al maggiore Roland Peluso, comandante della compagnia carabinieri di Fermo: “Il trasferimento non perché il brigadiere si è aggravato, ma solo ed esclusivamente per un piccolo intervento che verrà eseguito tra domani e lunedì, finalizzato alla rimozione di un coagulo di sangue nel polmone, che non ne favorisce la piena espansione.

Le condizioni di salute risultano invariate e comunque in progressivo miglioramento”. Dunque nulla di allarmante, anzi. Iadonato era ricoverato all’ospedale Murri di Fermo da quella drammatica notte quando è stato ferito alle spalle. Nella stessa notte i colleghi di Iadonato, in forze alla stazione dei carabinieri di Montegranaro guidata dal comandante Giancarlo Di Risio, hanno fermato e quindi arrestato il responsabile dell’accoltellamento, un 46enne di origini marocchine residente a Montegranaro. Il gip Marziali, lo scorso 2 luglio, ne ha convalidato l’arresto.

Carabiniere accoltellato: convalidato l’arresto per il 46enne, perizia medico-legale sulla ferita

Il prefetto Filippi fa visita al brigadiere Iadonato: “Vicinanza umana e istituzionale”

Accoltellato alle spalle, intervista al brigadiere Iadonato: «Ho sentito un dolore fortissimo quando ha girato la lama»

Carabiniere accoltellato Condizioni di salute stabili, aggressione premeditata? (Videointervista)

Carabiniere accoltellato, interviene il ministro Salvini: “Nessuno tocchi i nostri angeli in divisa”

CARABINIERE ACCOLTELLATO Il brigadiere all’Arma e ai medici: “Voglio subito tornare al lavoro”

Sangue e terrore nella notte: carabiniere accoltellato alle spalle, accerchiato il criminale

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X