facebook twitter rss

L’area ex stazione Santa Lucia a servizio delle scuole: chiesto un Consiglio comunale urgente

FERMO - "Come si legge nella mozione, secondo i firmatari, l’apertura dell’ulteriore polo scolastico attualmente in costruzione a ridosso dell’area rende oramai indispensabile la previsione di tali servizi, peraltro fortemente attesi dalla popolazione scolastica
Print Friendly, PDF & Email

 

Margherita Bonanni, Sonia Marrozzini, Marco Mochi, Massimo Rossi, Mirko Temperini, Maria Giulia Torresi, Pasquale Antonio Zacheo. Queste le firme dei consiglieri comunali di Fermo che hanno sottoscritto la richiesta di un consiglio comunale urgente  (nel termine di venti giorni): per l’adozione di una variante al piano regolatore per destinare l’area dell’ex stazione Santa Lucia a servizio della popolazione scolastica.

“Con tale richiesta – spiegano i consiglieri firmatari –  si intende sottoporre all’approvazione del civico consesso una mozione che impegni l’Amministrazione Comunale a predisporre e portare sollecitamente all’adozione consiliare una variante alle Norme del Piano Regolatore Generale che destini l’area della ex stazione Santa Lucia, attualmente adibita a deposito STEAT, esclusivamente a strutture al servizio della popolazione scolastica”.

Consiglieri di minoranza che spiegano: “Come si legge nella mozione, secondo i firmatari, l’apertura dell’ulteriore polo scolastico attualmente in costruzione a ridosso dell’area rende oramai indispensabile la previsione di tali servizi, peraltro fortemente attesi dalla popolazione scolastica. Ogni altra eventuale destinazione, tale da determinare ulteriore afflusso veicolare, andrebbe peraltro a congestionare un’area già satura dal punto di vista della viabilità. La variante al PRG sgombrerebbe pertanto il campo da qualsiasi ipotesi speculativa e indurrebbe la Steat a programmare nei prossimi anni l’auspicato trasloco in altra area più idonea alle proprie esigenze. La variante potrebbe inoltre innescare una progettazione partecipata della trasformazione dell’area sulla quale far poi convergere finanziamenti dei vari livelli Istituzionali”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X