fbpx
facebook twitter rss

Vigili del fuoco, De Grazia (Cgil):
“Priorità alla qualità dei servizi,
acceleriamo per Amandola”

DIATRIBA - Il segretario Cgil Fermo: "La soluzione non penso sia quella di chiudere il distaccamento di Amandola per spostarlo a Comunanza, piuttosto acceleriamo l’iter già avviato per la nuova sede ad Amandola"
Print Friendly, PDF & Email

“L’interesse principale delle amministrazioni comunali, della politica, delle parti sociali, di chi a vario titolo rappresenta gli interessi generali dei cittadini dovrebbe essere la qualità e la quantità di servizi ma, come spesso accade, quando si è incapaci di mettere tutti intorno ad un tavolo, fare sintesi e definire una strategia che anteponga il bene collettivo agli interessi di parte, l’effetto che si produce è, nella maggior parte dei casi, una bagarre che non porta a nessun risultato, anzi che serve solo a produrre divisioni e campanilismi“. E’ il punto del segretario Cgil, Alessandro De Grazia sul dibattito innescatosi intorno alle nuove sedi dei vigili del fuoco per il Fermano e l’Ascolano.

Alessandro De Grazia

“Questo è quanto sta accadendo nella vertenza dei Vigili del Fuoco, circa l’ubicazione della distaccamento tra Amandola, Comunanza e l’ipotesi di un nuovo presidio a Servigliano.
Mi chiedo, a cosa ci porterà tutto questo? Usciremo da questa vertenza con un risultato per i cittadini dell’entroterra fermano e per gli operatori dei Vigili del Fuoco? Lo spero, spero sia l’obiettivo di tutti, ma molto dipenderà dalla capacità delle parti di individuare il vero punto di caduta e fare fronte comune per raggiungerlo. Mi appello a questo, al buonsenso.
Duole dover constatare che, al contrario di quanto auspicato, si susseguono iniziative di parte che tendono a dividere anziché unire.
Se l’obiettivo comune è quello di rafforzare la presenza di questo fondamentale servizio, in termini di efficienza nei tempi d’intervento, questo non può prescindere da un rafforzamento del personale attualmente in forza e dalla dotazione di mezzi.
La soluzione, quindi, non penso sia quella di chiudere il distaccamento di Amandola per spostarlo a Comunanza, piuttosto acceleriamo l’iter già avviato per la nuova sede ad Amandola, questo sì sarebbe un risultato per tutti, ed inoltre uniamo le forze per chiedere un nuovo presidio a Servigliano e maggiori risorse per nuove assunzioni e dotazione di mezzi”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X