facebook twitter rss

La boxe del Fermano
apre alle forze dell’ordine

CORONAVIRUS - Iniziativa congiunta messa in campo dalla Nike Fermo e dalla San Giorgio Boxing. Le due realtà della pugilato territoriale, terminata l'emergenza da covid 19, metteranno a disposizione gratuitamente palestre ed istruttori ai rappresentanti di tutti i corpi di polizia
Print Friendly, PDF & Email

Da sinistra Luciano Romanella della Nike Fermo, la madrina delle riunioni pugilistiche Kristel Talamonti, l’ex Campione d’Europa Leonard Bundi e Danilo Spurio della San Giorgio Boxing

di Paolo Gaudenzi

 

FERMO & PORTO SAN GIORGIO – Uno sport nobile e virile, ora vicino alla divise.

La Nike Fermo del presidente Luciano Romanella e la San Giorgio Boxing dell’omologo Danilo Spurio, società spesso operative in stretta sinergia nell’organizzare succulenti riunioni pugilistiche sul ring, si sentono in dovere morale di ringraziare le forze dell’ordine, intese in tutte le loro articolazioni,

Alla pari dello sforzo immane che, in piena emergenza da covid 19 stanno sostenendo gli operatori del segmento sanitario impegnati quotidianamente in prima linea senza sconto alcuno, le due società sportive, per affinità nel merito, rivolgono il loro concreto plauso ai corpi di polizia con un’iniziativa pratica. 

“Vogliamo ringraziare tutte le divise per l’attenzione e la vicinanza rivolta in questi momenti delicati ai nostri concittadini con un gesto concreto – spiega nel dettaglio Romanella -, quando sarà possibile riprendere l’attività noi della Nike e della San Giorgio metteremo a disposizione, in maniera del tutto gratuita, le nostre palestre ed i nostri istruttori ai rappresentanti della legge schierati, in questo momento particolare, sulle strade del nostro amato territorio. Crediamo infatti sia buona cosa ed utile a tali operatori affinare il corpo a corpo od acquisire tecniche proprie della nostra disciplina, con l’augurio naturalmente che non si rendano mai necessarie duranti i turni di servizio. Un gesto per dimostrare con i fatti che il pugilato fermano è sensibile e vicino alle forze dell’ordine“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti