facebook twitter rss

Sisma, finanziamenti ai Comuni del cratere
Sciapichetti e Cesetti:
“Ulteriore segnale positivo”

TERREMOTO - Dalla Regione: "Per le Marche su un totale di 26,8 milioni di euro previsti per le 4 regioni sono stati stanziati oltre 16 milioni di euro"
Print Friendly, PDF & Email

“La Regione Marche, nella riunione della cabina di regia tenuta venerdì 26 giugno con apposita ordinanza del commissario straordinario Giovanni Legnini, ha previsto un contributo di altri 16 milioni di euro per i Comuni con meno di 30000 abitanti colpiti dal sisma per la realizzazione di uno o più interventi fino ad un importo massimo di 200000 euro per ciascun Comune a condizione che i lavori abbiano inizio entro un anno dall’assegnazione del contributo. Tutti i Comuni interessati hanno segnalato all’ufficio competente nei giorni scorsi i lavori da finanziare”. E’ quanto annunciano dalla Regione con una nota stampa.

Per le Marche su un totale di 26,8 milioni di euro previsti per le 4 regioni sono stati stanziati oltre 16 milioni di euro.

“E un ulteriore segnale lanciato dal commissario Legnini che va nella giusta direzione – dichiara l’assessore Angelo Sciapichetti – Non solo si sta procedendo allo snellimento delle procedure, cosi come le Regioni, i Sindaci e i professionisti hanno più volte congiuntamente richiesto, ma si concedono risorse ai comuni per opere importanti a livello territoriale da realizzare in tempi rapidi, segnalate dai sindaci stessi. La ricostruzione ha finalmente imboccato la strada giusta che è quella dell’ascolto delle proposte della Regione e dei sindaci per accelerare con provvedimenti amministrativi la ricostruzione”.

Per l’assessore Fabrizio Cesetti “dopo anni di stallo da parte di tutti i governi che si sono succeduti – dichiara – si registra finalmente una positiva inversione di tendenza che dà la necessaria fiducia per intraprendere il cammino della effettiva ricostruzione di una comunità ferita che vuole restare nei suoi luoghi e crescere e svilupparsi”.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X