facebook twitter rss

Crescono i nuovi casi positivi nel Fermano: attenzione su scuole e banchetti di cerimonie

SANITA' - Tra i comuni maggiormente attenzionati quelli di Rapagnano, Monte Urano, Torre San Patrizio e Montegiorgio. Dopo i casi verificatisi in due istituti scolastici di Fermo e Casette d'Ete infatti, ora l'attenzione è puntata anche al banchetto di una cerimonia svoltasi nei giorni scorsi. Tra i circa 55 partecipanti era infatti presente un soggetto rivelatosi successivamente essere positivo al Covid19
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti e Giorgio Fedeli

Crescita dei contagi e delle persone in quarantena nel territorio fermano. Nell’ultimo aggiornamento del Gores, relativo alle passate 24 ore, sono 14 i nuovi casi positivi nella nostra provincia. Area Vasta 4 impegnata a stretto contatto con i sindaci per il monitoraggio costante della situazione. Tra i comuni maggiormente attenzionati quelli di Rapagnano, Monte Urano, Torre San Patrizio, Montegiorgio. 

Dopo i casi verificatisi in due istituti scolastici di Fermo e Casette d’Ete infatti, ora l’attenzione è puntata anche al banchetto di una cerimonia svoltasi nei giorni scorsi. Tra i circa 55 partecipanti era infatti presente un soggetto rivelatosi successivamente essere positivo al Covid19. Da qui sono subito scattate tutte le procedure. L’Area Vasta 4 ha già contattato tutti i partecipanti che sono stati posti in quarantena. Situazione che è stata già affrontata tempestivamente. 

Tra i comuni della vallata del Tenna al momento sotto la lente d’ingrandimento della macchina sanitaria c’è Rapagnano dove si sono registrati 9 casi di positività (più 1 residente in un altro Comune)  e 15 persone sono in quarantena. Sempre a Rapagnano una sezione di scuola media e una di scuola dell’infanzia a titolo precauzionale sono state chiuse per la presenza di un caso in entrambe le sezioni.

A Torre San Patrizio, sono 28 le persone in quarantena domiciliare precauzionale. Il sindaco Luca Leoni è in constante aggiornamento con i vertici sanitari locali:  “Stiamo monitorando la situazione insieme con l’Asur e in contatto con i cittadini per rispondere alle loro eventuali necessità”.

A Monte Urano, stando ai dati di ieri, sono 5 i casi positivi e 15 le persone in quarantena. Casi che non riguardano solo la cerimonia in questione ma anche altre  situazioni. L’appello del sindaco Moira Canigola è quello al: “Senso di responsabilità di tutti quanti noi rispettando le misure anti contagio. Regole base che possono fare la differenza”.

Complessivamente il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 1862 tamponi: 1122 nel percorso nuove diagnosi e 740 nel percorso guariti. I positivi sono 59 nel percorso nuove diagnosi: 18 in provincia di Ascoli Piceno, 19 in provincia di Macerata, 14 in provincia di Fermo e 8 in provincia di Pesaro Urbino. Questi casi comprendono 5 soggetti sintomatici, 14 contatti in ambito domestico, 7 contatti stretti di casi positivi, 2 rientri dall’estero (Romania), 13 casi riscontrati dallo screening realizzato in ambito scolastico/formativo, 10 casi registrati in ambiente di vita/divertimento, 1 caso rilevato dallo screening effettuato in contesto comunitario/assistenziale, 1 rientro da altra regione e 6 casi in fase di verifica.

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X