facebook twitter rss

Per la Fermana arrivano il
primo gol e il primo punto

SERIE C - I gialloblù affrontano il derby contro la Samb con approccio e spirito perfetti, vanno subito in vantaggio con Cognigni e subiscono il pari solo nel secondo tempo. Ottimi segnali di ripresa dopo un inizio di stagione shock, scongiurata la crisi di gioco e di risultati. Super Ginestra. Domenica il Padova a Fermo
Print Friendly, PDF & Email

Il gol di testa di Cognigni al 3′ del primo tempo: 0-1

 

di Paolo Bartolomei

SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) – Contro la Samb è un’altra Fermana, come auspicato alla vigilia.

Perfetto approccio alla partita, concentrazione, attenzione su ogni pallone e la giusta “cattiveria” agonistica e i canarini sono in vantaggio per 51′. La Samb è tutt’altro che irresistibile, ma il team gialloblù al “Riviera” ha le idee chiare, concretizza quelle cose buone che si erano viste nelle prime due partite di campionato e riesce a portare a proprio favore gli episodi.

Arrivati per la compagine allenata da Mauro Antonioli il primo gol (ed è di un fermano doc, Luca Cognigni) e i primo punti del campionato, scongiurata la crisi di gioco e risultati.

Il mister come previsto fa esordire Neglia dal 1′, unico in campo degli ultimi arrivi, e mischia le carte per dare riposo ad alcuni: in difesa al posto di Esposito c’è Manetta, a centrocampo Rossoni al posto di Clemente (ceduto) e Sperotto per Mordini; Iotti confermato trequartista (anche se all’occorrenza va a anche a difendere) dietro al duo di attacco inedito per questa stagione Neglia-Cognigni.

Sull’altra sponda Montero sceglie Chacon al posto dell’ex Fermana Bacio Terracino dietro alle due punte e poche altre modifiche rispetto alla vittoria contro il Gubbio.

I gialloblù sbloccano subito con un gran gol della premiata ditta Iotti-Cognigni, non paiono affatto intimoriti, giocano alti e quando pressati da una Samb lenta e impacciata si difendono con ordine e poi ripartono pericolosamente. Ad inizio ripresa arriva il pari Samb con Angiulli che sfrutta una seconda palla, poi nel secondo tempo il prevedibile calo dei canarini che si mettono di più sulla difensiva, ma anche la Samb è stanca e anche se i padroni di casa nel finale cercano di più la vittoria termina 1-1 grazie anche a Ginestra che in due episodi salva la propria porta con interventi prodigiosi.

Domenica prossima a Fermo arriva il Padova, poi i canarini saranno di scena a Perugia, sette giorni dopo.

IL TABELLINO

SAMB 1 (4-3-1-2): Nobile; Scrugli, Cristini, D’Ambrosio, Enrici; Shaka Mawuli (27′ st Malotti), Angiulli (27′ st Lescano), Rocchi (14′ st D’Angelo); Chacon (20′ st Bacio Terrracino); Nocciolini (27′ st De Ciancio), Maxi Lopez. A disp. Fusco, Laborda, Goicoechea, Lavilla, Liporace, Masini, Serafino. All. Paolo Montero

FERMANA 1 (3-4-1-2): Ginestra; Manetta, Comotto, Scrosta; Rossoni, Urbinati (46′ st Bigica), Demirovic, Sperotto; Iotti; Neglia, Cognigni (33′ st Raffini). A disp. Tantalocchi, Zizzania, A. Esposito, Staiano, Mordini, Palmieri, Liguori, Boateng, Cremona. All. Mauro Antonioli

ARBITRO: Valerio Maranesi di Ciampino; ass. Giorgio Rinaldi e Claudio Barone di Roma 1; quarto uomo Filippo Giaccaglia di Jesi.

RETI: 3′ pt Cognigni; 9′ st Angiulli

NOTE: Ammonito Manetta, Scrulli, Giacon, Urbinati, Demirovic, Cristini, Ginestra. Angoli 5-3, recupero 1’+4′

 

Il cross di Iotti che ha portato al gol di Cognigni

LA CRONACA

3′ Demirovic in profondità sulla sinistra, Iotti supera bene un avversario, entra in area, cross teso che dalla parte opposta trova la testa di Cognigni che intercetta e segna nella stessa rete (sotto alla curva nord) dove trasformò il rigore esattamente un anno fa in Coppa Italia: è il primo gol di questa stagione per la Fermana, 0-1.

La risposta della Samb arriva solo al 23′ con una punizione di Nocciolini, forte ma centrale, Ginestra mette in angolo. I gialloblù non paiono affatto intimoriti, giocano alti e quando pressati da una Samb lenta e impacciata si difendono con ordine e poi ripartono pericolosamente, come quando al 28′ Neglia controlla elegantemente e al volo fa partire da fuori area un gran tiro che mette in difficoltà Nobile.

Secondo tempo, subito fuori Manetta, ammonito, dentro De Pascalis per il suo esordio stagionale. Nei primi minuti la Fermana si abbassa troppo e la Samb guadagna terreno, al 9′ arriva il pareggio rossoblù, punizione di Maxi Lopex battuta male, la barriera respinge, arriva Angiulli che fa partire al volo un gran sinistro rasoterra che sbuca davanti a Ginestra tra una selva di gambe ed è 1-1.

20′ paratona di Ginestra su una bella conclusione molto angolata di Nocciolini, l’esperto portiere della Fermana salva la porta gialloblù; idem alla mezz’ora su una mischia dopo un corner su cui i rossoblù protestano per un contrasto in area.

La Fermana nella ripresa scende molto di tono e soffre il ritorno della Samb e la sua voglia di vincere, sebbene i padroni di casa siano piuttosto imprecisi e confusionari anche dopo le numerose sostituzioni.

Ma al 92′ super Ginestra con una parata strepitosa salva il pareggio.

 

Bel tiro al volo di Neglia, respinto da Nobile

LE DICHIARAZIONI

di Paolo Gaudenzi

Sono soddisfatto del punto, credo onestamente che il pareggio da quanto visto in campo sia il risultato più giusto. Non nascondo però che dopo essere passati in vantaggio un po’ di rammarico c’è”, l’analisi nel dopo gara di mister Mauro Antonioli.

“Dispiace aver preso gol su un episodio dubbio, frutto di un fallo fischiatoci contro che non c’era. Anche gli arbitri possono sbagliare, non mi piace infatti recriminare sulle condotte delle terne, ma effettivamente sul pari Samb alla base c’è un errore abbastanza grosso a nostro sfavore“, ha proseguito il tecnico per poi concludere.

“Sul piano dell’atteggiamento ho visto dei miglioramenti stasera. Ci voleva una partita così, di carattere, in casa di una squadra forte con obiettivi diversi dai nostri. Resto soddisfatto della prestazione dei ragazzi, ci hanno messo determinazione, voglia e impegno, pur non essendo in fiducia viste le due sconfitte consecutive d’esordio”.

Mauro Antonioli nella sala stampa del “Riviera delle Palme” al termine del derby

 

Articoli correlati

Contro la Samb serve un’altra Fermana

Mercato, fine dei giochi: gli ultimi colpi in casa Fermana

Linea verde Fermana, arrivano anche Manzi e Labriola

Per l’attacco della Fermana il giovane Intinacelli

La Fermana si consola con il ritorno di Samuele Neglia

Disastro Fermana, mai in partita e il Sudtirol la travolge

Fermana tra campionato e calciomercato

Fermana subito ko, il Mantova passa di rigore

Addio a Mariano Pavoni, il nonno di tutti i giocatori della Fermana

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X