facebook twitter rss

Peverieri comanda anche in Veneto, scrutando la pista per l’Italiano

MOTOCROSS - Fine settimana di studio sul tracciato veneto di Fara Vicentina, sede delle competizioni Tricolori previste il prossimo 15 maggio. Per conoscerne da vicino le caratteristiche, i piloti Red Racing nel week end hanno solcato in loco le dinamiche del Regionale. Oltre all'immancabile primo posto per il numero 15, il podio sfiorato per Lucarelli, quarto nella Over Mx2
Print Friendly, PDF & Email

Il podio vicentino con la tipica prima posizione di Graziano Peverieri, implacabile e vincente portacolori del Red Racing in ogni angolo d’Italia. Per il numero 15 della presidente Daniela Aleandri è in transito una stagione agonistica dai contorni maiuscoli

 

di Paolo Gaudenzi

FERMO – Fine settimana di sfide, quello appena lasciato alle spalle, caratterizzato da una trasferta davvero lunga per due degli alfieri griffati team Red Racing.

In vista della seconda prova del Campionato Italiano, ad ospitare le classi Veteran e Superveteran il prossimo 15 maggio, Graziano Peverieri ed Ivan Lucarelli sono saliti al nord di Fara Vicentina (VI) per testare il tracciato in vista, per l’appunto, del succulento appuntamento tricolore.

Non lasciando niente al caso, il Red Racing ha quindi pianificato l’ottimo banco di prova logistico caratterizzato, sabato e domenica scorsi, dalla tappa del Campionato Regionale Veneto per i Veteran Mx2, appuntamento ben denso di dinamismo considerando la folta presenza delle 388 moto, tutte a convergere sullo sterrato della campagna veneta, con 78 di esse inserite tra gli Over Mx1 e Mx2.

Passaggio di stagione sperimentale dunque, per le finalità nazionali, onorato però in perfetto stile Red Racing. Già dalle qualifiche mattutine, infatti, Peverieri si metteva subito in luce ottenendo il primo tempo della batteria, con Lucarelli a fare il paio grazie ad un buon tempo da spendere come pass per una valida posizione allo start del cancelletto. Nella prima batteria di sfida partenza buona per i due piloti, ma alla prima curva Peverieri scivolava, coinvolgendo nel groviglio di moto a terra anche il collega di scuderia, per una doppia ed amara ripartenza dalle retrovie del serpentone a due ruote.

Un momento della gara di Lucarelli

Fine del mito? Niente affatto, perché con un recupero da far invidia alla trama di un film d’azione ecco, manco a dirlo, il primo posto di Peverieri alla linea del traguardo, e la felice sesta posizione di Lucarelli.

Nella replica, partenza sprint per Peverieri, con la testa della corsa mantenuta sino al termine, purtroppo non con felice analogia per Lucarelli, centrato in seconda posizione ed ancora una volta condannato alla metaforica ripida salita, tradotta però con la settima posizione del traguardo.

Consuntivi settimanali quindi a confermare, nel caso ci fossero ancora dubbi, l’implacabile dittatura sportiva di un Peverieri che, anche se in parte vittima della mala sorte, è stato comunque in grado di imporre le proprie qualità sia alla concorrenza a motore che alle variabili negative figlie della pista. Per Lucarelli epilogo da sesto posto assoluto, ad un nulla quindi dal podio poiché a chiudere quarto nella Over Mx2. Risultati di prestigio ed un taccuino ben farcito di note ed appunti sulle caratteristiche della pista che, per come detto, a metà maggio vedrà sventolarvi il Tricolore del contesto agonistico Italiano.

Procedendo però con ordine, il canonico detto “altro giro-altra corsa” vedrà i piloti del team manager Giampiero Scaloni, domenica prossima, chiamati alla battaglia del Campionato Regionale Marche, piazzato a Fratte di Sassofeltrio (PU), ai piedi cioè della Repubblica di San Marino.

 

Articoli correlati: 

Al via il Regionale Uisp, Red Racing pieno protagonista tra circuito e podio

Da Ponzano alla Malpensa, il Red Racing all’esordio nel Campionato Italiano

Red Racing, che domenica: monopolio al Campionato Regionale Fmi

Al ”Catini” si palesa nuovamente la legge di Graziano Peverieri

Ancora il San Savino per la seconda tappa di stagione del Red Racing

Red Racing, ripartenza con botto: due podi per la prima del 2021


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti