facebook twitter rss

Dalla palestra alle coste cittadine, a Fermo è in arrivo una quattro giorni di grande boxe

PUGILATO - Cocci contro Kobba giovedì 24 giugno, in prima serata, presso lo chalet Paradise Beach di Lido di Fermo. Succulento antipasto per il weekend successivo, momento in cui sulla stessa location prenderà il via l'edizione 2021 del Campionato Italiano Gym, maschile e femminile. La presentazione dell'evento al presidente della Fpi Marche, Romanella ed all'assessore allo sport comunale, Scarfini
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Gaudenzi

 

FERMO – Torna la grande boxe.

L’appuntamento con la nobile arte è per giovedì 24 giungo, presso lo chalet Paradise Beach in località Lido, alle 20.30, con ingresso gratuito. Tutto, naturalmente, nel pieno rispetto delle prassi sanitarie anti Covid. 

Sul ring allestito dal solito dinamico volano organizzativo della Nike Fermo, associazione ben supportata dal patrocinio del Comune di Fermo, saliranno il sambenedettese Jonny Cocci (da sempre seguito da un nutrito gruppo di sostenitori in arrivo dalla Riviera), ed il francese Omar Kobba.

Il combattimento, però, può anche essere letto come una sorta di prova generale per l’evento di punta dei guantoni fermani (e non solo) che troverà il via, sulla stessa sede logistica, i prossimi 25, 26 e 27 giugno. Momento in cui, grazie anche all’impegno della Federazione Pugilistica Italiana, sportello regionale guidato dal fermanissimo Luciano Romanella, prenderà il via il Campionato Italiano Gym Boxe 2021, kermesse prevista per pugili di ambo i sessi.

“A Fermo si daranno sana battaglia sportiva pugili di ogni regione d’Italia, nessuna esclusa, isole comprese – il commento di Romanella, presidente regionale dalla Fpi -. Avremo perciò un totale di circa 300 atleti che, tra staff e familiari al seguito, andranno a rappresentare ancora una volta un ottimo volano promozionale, turistico, per la nostra città e zone adiacenti. Come federazione abbiamo pertanto rafforzato le convenzioni con hotel ed alberghi, contribuendo al loro completo, non solo a Fermo ma anche in città come Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio, senza escludere naturalmente campeggi e villaggi turistici”.

Luciano Romanella ed Alberto Maria Scarfini

“Ora che è necessario come non mai riprendere, naturalmente con tutte le precauzioni del caso, la vita e le attività economiche arriva la virtuosa sponda dalla gym boxe, disciplina che sta prendendo sempre più piede, aperta ad atleti tra 14 e 60 anni. Sul nostro ring saliranno amatori di tutte le categorie, come Leggeri, Piuma, Medi, Medio Massimi e Massimi per uno spettacolo che si preannuncia già denso di emozioni”.

“Ancora una volta bisogna dare meritevole lustro e mettere in mostra l’ottima organizzazione di un evento sportivo, di caratura nazionale, che prenderà corpo nella nostra città – le parole dell’assessore allo sport, Alberto Maria Scarfini -. Un grazie dunque alla Nike Fermo del presidente Paolo Santini ed al comitato regionale guidato da Luciano Romanella. Per come detto, siamo davanti alla nuova, ennesima prova provata di come lo sport faccia da traino promozionale alla città ed alle zone circostanti, partendo dalla costa nord ed espandendosi poi, per una positiva e virtuosa macchia d’olio, persino nelle città confinanti. Nella circostanza corrente c’è di più, e mi riferisco ad un valore implicito che è il ritorno alla normalità, dopo mesi bui a causa Covid. Naturalmente mantenendo fede a tutti i precetti sanitari del caso. Per l’amministrazione appoggiare momenti simili è, da una parte, un dovere morale, e dall’altra motivo di soddisfazione”.

 

Un suggestivo primo piano di Cocci sul ring


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti