facebook twitter rss

Covid: 1.884 nuovi positivi nelle Marche, nel Fermano sono 257. Due decessi

I DATI dell'Osservatorio epidemiologico regionale - Nelle ultime 24 ore testati 12.079 tamponi nel percorso nuove diagnosi. Continua a crescere il tasso cumulativo di casi ogni 100mila abitanti, arrivato a 840
Print Friendly, PDF & Email

AGGIORNAMENTO DELLE 16 – Sul versante ospedaliero si registra un saldo di +2 ricoveri rispetto a ieri. A fronte di pazienti in meno in terapia intensiva, ce ne sono stati quattro in più in area medica. Ad oggi quindi il totale è di 309 pazienti Covid nelle Marche, 54 in intensiva e 255 in area medica. Nel primo caso siamo così arrivati al 21.4% di posti letto occupati, nel secondo caso al 25,4%. Dalla zona arancione ci separa ancora il 5% scarso, cioè 45 posti letto di area medica. Ai pazienti già ricoverati nei reparti si aggiungono poi 55 persone nei pronto soccorso. Quanto ai decessi, due quelli comunicati oggi: una 72enne di San Benedetto e una 85enne di Vallefoglia. 

***

 

Sono 1.884 i nuovi casi di Covid nelle Marche, più della metà è vaccinato con almeno due dosi e le classi d’età più a rischio sono la 25-44 anni e la 45-59 anni.

E’ quanto emerge dai dati forniti dall’Osservatorio epidemiologico regionale. Nelle ultime 24 ore sono stati testati 16.462 tamponi: 12.079 nel percorso nuove diagnosi e 4.383 nel percorso guariti. Stabile l’incidenza dei positivi al 15,6%, continua la crescita del tasso cumulativo di contagi ogni 100mila abitanti, arrivato a 840. La provincia che ha fatto registrare più casi è Ancona (749), seguono: Ascoli (349), Macerata (261), Fermo (257), Pesaro (189) e 79 da fuori regione. Di questi, 398 sono tra under 18, 203 tra 19 e 24 anni, 575 tra 25-44 anni, 437 tra 45-59 anni, 150 tra 60-69 anni, 121 tra over 70. I sintomatici sono 453. Tra tutti i positivi di oggi il 62% è vaccinato con almeno due dosi, mentre tra i ricoverati in terapia intensiva l’81% non è vaccinato. 

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti