facebook twitter rss

Troppi contagi all’interno dello staff, la piscina comunale chiude per tutto il mese di gennaio

PORTO SANT'ELPIDIO - A due mesi dalla riapertura, la cooperativa Acquarium si trova costretta ad interrompere nuovamente le attività. I gestori della struttura di via Faleria: “Sensibile aumento dei casi di Covid-19, consideriamo prioritaria per noi la salvaguardia della incolumità e della salute dei nostri clienti"
Print Friendly, PDF & Email

Dopo un lungo periodo di fermo causa lavori di riqualificazione, il ritorno alla ripresa delle attività della piscina comunale di Porto Sant’Elpidio è durato appena un paio di mesi. Riaperto l’8 novembre scorso, l’Acquarium si trova, infatti, già costretto ad una nuova chiusura.

Non sono bastati l’impianto di areazione di nuovissima generazione, gli spogliatoi più capienti, il controllo green pass all’ingresso ed il distanziamento anche in acqua per fermare il progredire della pandemia. Di fatto, attraverso un comunicato sui propri profili social, la cooperativa che gestisce la struttura di via Faleria ha annunciato che “a causa di una non trascurabile presenza di contagi all’interno del nostro staff, oltreché ad un aumento molto rilevante dei casi Covid-19 di questi ultimi giorni nel nostro territorio, riteniamo necessario ed opportuno osservare un periodo di chiusura per tutto il mese di Gennaio. Consideriamo prioritaria per noi la salvaguardia della incolumità e della salute dei nostri clienti. Chiediamo, pertanto, un po’ di pazienza: contiamo di ripartire dal 1 Febbraio“.

l. n.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti