Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Scossa di 3.4 a Mogliano

SISMA - E' stata registrata alle 19,45 e sentita distintamente in provincia

a-mogliano-epicentro

Il punto in cui è avvenuto il sisma

Scossa di terremoto da 3.4 con epicentro a due chilometri da Mogliano, ed è stata sentita distintamente in provincia (da Macerata alle aree interne, fino al versante nord del Fermano). La profondità è 21 chilometri, secondo quanto riporta l’Ingv. Scossa che avviene sulla terra dopo quelle che si stanno verificando davanti alle coste del Pesarese e dell’Anconetano a partire da quella di ieri mattina alle 7,07 quando c’era stato un terremoto di 5.5 in mare.

Oggi alle 19,45 si è registrata una nuova scossa che è arrivata dopo che alle 18,54 c’era stata, sempre in mare, una scossa da 4.1 (tra Fano e Mondolfo, all’incirca). Il nuovo movimento tellurico di Mogliano è stato sentito distintamente in diversi comuni della provincia con le case che per circa cinque secondi sono tornate a tremare.

Intanto oggi pomeriggio il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, ha nuovamente presieduto la riunione, dopo quella di ieri mattina, del Centro Operativo Regionale (Cor) a seguito dell’evento sismico di ieri.

«La situazione sta tornando alla normalità. Le scuole da domani (venerdì 11 novembre, ndr), effettuati i sopralluoghi, saranno quasi tutte aperte. La circolazione ferroviaria e la viabilità stradale sono regolari. Continuano le verifiche di agibilità sugli edifici pubblici e privati. Stiamo procedendo alla conta dei danni che, da un primo esame, sembrano riguardare in prevalenza i beni storici e architettonici. Dobbiamo effettuare in breve tempo una valutazione precisa per poter procedere ad una corretta interlocuzione con la Protezione Civile nazionale e il Governo».

Presenti in collegamento anche l’assessore alla Protezione civile, Stefano Aguzzi, e i rappresentanti di Prefetture, Province, Comuni, Anas, Ferrovie, Forze dell’ordine, Vigili del fuoco e Sistema operativo delle emergenze. Domani, venerdì, si farà un altro punto della situazione.

Scossa di terremoto magnitudo 5.7 avvertita in tutto il Fermano. Lungo sciame sismico

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti