Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook twitter rss

Lievi danni ad un quadro di Monet: è caduto con le scosse

DALLE MARCHE - Il dipinto è in mostra alla pinacoteca di Ancona. L’allestimento è coperto da polizza assicurativa. Stamattina la giunta ha stanziato 60mila euro del fondo di riserva del bilancio comunale per l’emergenza terremoto e disposto, mentre proseguono le verifiche, il trasferimento del servizio di accoglienza e ospitalità per gli sfollati al Palaindoor

0acf5d74-5427-4184-b09c-d9343b80b2c0-325x244

L’opera di Monet caduta durante le scosse di terremoto

 

Le scosse di terremoto che hanno fatto tremare anche Ancona hanno provocato la caduta dell’opera di Monet esposta presso la Pinacoteca Podesti nell’ambito della Mostra “Cose dall’altro mondo, da Monet a Warhol”. Si tratta del solo danno subito dalla mostra. «L’opera risulta leggermente danneggiata – fa sapere in una nota il Comune – L’organizzatore della mostra, naturalmente assicurato per questo tipo di eventi, con la collaborazione della Soprintendenza Sudafricana e del Museo, ha tempestivamente individuato uno tra i massimi restauratori presenti in Italia che è già al lavoro per ripristinare l’opera del maestro impressionista. Non appena terminato l’intervento il dipinto tornerà in mostra dove nel frattempo è sostituito da una riproduzione 1:1».

67aab304-c19b-4e58-bb2c-a4e718ae8437-325x183Per fare fronte alle prime spese derivanti dall’emergenza terremoto la Giunta comunale ha deliberato di mettere a disposizione 60 mila euro del fondo di riserva del bilancio comunale: 40 mila per le spese sociali di accoglienza e ospitalità e 20 mila per il pronto intervento di sistemazione e ripristino. «Rispetto all’ospitalità – si legge nel comunicato del Comune di Ancona – si è deciso di trasferire il servizio dal PalaRossini al Palaindoor dove sono stati individuati ambienti idonei e accessibili per le esigenze dei cittadini che hanno le abitazioni inagibili. In tale contesto l’Amministrazione è attiva con i suoi dipendenti e si avvale della preziosa collaborazione di Croce Rossa, Associazione Nazionale Carabinieri e associazioni di Protezione Civile». Sono stati effettuati da parte dei tecnici comunali oltre 200 sopralluoghi per scuole, impianti sportivi, sedi comunali, aggregative e sociali, viadotti, musei, cimiteri. Le attività di verifica stanno proseguendo in queste ora anche relativamente agli edifici scolastici. «Una volta concluse, verrà data comunicazione degli esiti» conclude il Comune.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti