facebook twitter rss

Stagione concertistica: in arrivo la violinista Hyeong Lee, premio Postacchini 2016

CONCERTO - Aperto dall'esecuzione della "Patetica" di Beethoven, il recital pianistico del giovane talento russo è proseguito poi con brani dagli Etude Tableaux del compositore Rachmaninoff
lunedì 6 febbraio 2017 - Ore 12:08
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Dopo l’emozionante live del pianista russo Ilya Maximov, conclusosi con un brano extra di Sergei Rachmaninoff tra gli applausi del pubblico presente ieri all’auditorium “Billè” del Conservatorio “Pergolesi”, la stagione concertistica allestita dalla Gioventù Musicale d’Italia proseguirà domenica 12 febbraio: nella stessa sede alle 17 suonerà il Trio Sabin (archi e pianoforte) composto da Luigi Stillo al piano, Luca Marziali al violino e Alessandro Culiani al violoncello. Il 19 febbraio sarà la volta di Arpe Diem, quartetto di arpisti composto da Donatella Mattei, Duccio Lombardi, Federica Sainaghi, Davide Burani che eseguiranno brani di Ciaikowskij, Vivaldi, Verdi e Rossini.
I concerti, tutti all’auditorium “Billè” con inizio alle 17, proseguiranno anche nel mese di marzo. Nello specifico domenica 5, con la giovanissima Jae Hyeong Lee, vincitrice del primo premio nella categoria D al Concorso violinistico internazionale “Postacchini” 2016 che tornerà a Fermo con il suo violino, dopo l’esibizione sul palco del teatro dell’Aquila con l’orchestra marchigiana FORM. Il 12 marzo saranno protagonisti gli archi del Quartuor Akilone mentre il 19 marzo sarà la volta dello spettacolo “Platero e io”, con la voce recitante di Simone Baldassarri e Irene Califano alla chitarra. Testi di Juan Ramon Jimenez, poeta spagnolo, premio Nobel per la letteratura nel 1956.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X