facebook twitter rss

Coniugare cappello e storia dell’arte in un incontro nel cuore del distretto

MONTAPPONE - All'interno del programma espositivo della mostra "Cappello accessorio necessario", arriva anche un convegno a sfondo culturale per coniugare l’arte e la sapienza della realizzazione dei cappelli con la storia dell’arte.
lunedì 6 marzo 2017 - Ore 20:36
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

“Cappelli e acconciature: spunti dalla storia dell’arte e non solo” è il titolo di un incontro in programma a Montappone, al cineteatro Italia, inserito nell’ambito dell’esposizione “Cappello accessorio necessario”. Inaugurata lo scorso 25 febbraio è ospitata negli attigui locali del Museo del Cappello, all’interno dell’edificio un tempo sede comunale, in piazza Roma. Sabato 11 marzo a partire dalle 9 del mattino, dopo l’intervento del sindaco montapponese e padrone di casa, Mauro Ferranti, sarà la volta di Graziano di Battista, presidente Camera di Commercio di Fermo e Paolo Marzialetti, presidente nazionale settore Cappello e vicepresidente di Tessilivari.
Come in occasione dell’inaugurazione della mostra, a seguire tornerà ad intervenire Maria Grazia Scianna, titolare Bottega Artigiana di Busto Arsizio. Quindi interverrà Elisa Bottini, storica dell’arte, anche lei di Busto Arsizio. Diplomata in Lettere all’Università di Milano si è specializzata in Storia dell’arte e fino al 2013 ha insegnato la stessa materia nei licei di Busto Arsizio. Sarà quindi la volta di Stefanella Esposito, docente di disegno e storia del costume e tecnologia tessile a Milano, è perito tessile e esperta in tecniche di ricamo per la haute couture. Affianca l’attività di docente a quella di consulente nei settori moda e conservazione dei tessili antichi.
Sarà inoltre possibile visitare la mostra “Cappello accessorio necessario” aperta fino a domenica 26 marzo 2017, di cui Cronache Fermane ha raccontato l’inaugurazione, e voluta da Comune di Montappone, Comune di Busto Arsizio, Coordinamento Tessitori, Bottega Artigiana con il patrocinio di Camera di Commercio di Fermo, Regione Marche e Federazione Tessilivari.
“La conferenza di sabato 11 – spiega Paolo Marzialetti – sarà divisa esattamente a metà tra le due prospettive: Arte e Moda/Design, con l’intervallo che sarà dedicato alla visita del Museo del Cappello e della mostra, da proporre in particolar modo sia agli studenti che abbiano conoscenze della Storia dell’Arte, quindi i ragazzi che stanno frequentando il triennio dei Licei (Artistico, Classico, Linguistico, Scientifico), sia agli studenti dell’ IPSIA Moda, senza escludere quelli di altri Istituti che stiano seguendo dei corsi di specializzazione rivolti alla moda, al design o al turismo. Stiamo dunque definendo le adesioni – aggiunge lo stesso Marzialetti – avendo già ricevuto conferma dall’IPSIA Moda, dal Liceo Artistico e dall’ITS di Fermo, oltre che dal Liceo Artistico di Civitanova Marche”.
Montappone, con Massa Fermana, Monte Vidon Corrado e Falerone, costituisce il principale distretto mondiale per la realizzazione di cappelli e altri accessori di alta moda. I cappelli e copricapi sono stati realizzati da artisti provenienti da Belgio, Paesi Bassi, Croazia, Russia ed Argentina, oltre a studenti italiani, che hanno partecipato ad un bando di concorso internazionale realizzato da Coordinamento Tessitori Firenze.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X