facebook twitter rss

“Ai confini delle Marche”
trionfano le atlete della
Sangiorgese Renato Rocchetti

martedì 7 marzo 2017 - Ore 01:37
Print Friendly, PDF & Email

Martina Cuccù in azione

L’APPUNTAMENTO – “Ai confini delle Marche” ci sono… Martina Cuccù, Greta Rastelli e Alena Binni. Le tre cadette dell’Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti hanno difeso i colori della loro regione nella rassegna indoor per rappresentative, che ha ormai ampiamente superato l’ambito delle regioni confinanti, per trasformarsi in un minicampionato italiano. Alla settima edizione del trofeo hanno infatti partecipato 13 squadre: oltre alle Marche, Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Molise, Puglia, Trentino, Umbria, Veneto e San Marino.

Martina Cuccù, al primo anno di categoria, non si è fatta intimorire dalle avversarie e ha dominato le prove multiple, con 2916 punti nel tetrathlon, frutto di risultati di alto livello: 9’’18 nei  60 m ostacoli, 1,51 m nel salto in alto, 9’’32 m nel peso e 1’03’’78  nei 400 m. L’impegno di Greta Rastelli è stato doppio: prima ha tagliato al terzo posto il traguardo dei 60 m in 7’’82, ennesimo nuovo primato personale di una stagione al coperto in costante crescita, poi con le compagne di squadra ha portato la staffetta marchigiana sul secondo gradino del podio. È stata brava anche Alena Binni, capace di correre i 60 m ostacoli nel tempo di 9’’33, non lontano dal suo primato di 9’’25, e arrivare quarta.

Altri buoni risultati sono arrivati, sempre in chiave femminile, dal campionato regionale di cross, in cui Elena Crosta ha conquistato il secondo posto tra le ragazze e la sorella Lucia il terzo nella prova cadette.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X