facebook twitter rss

Vino e arte in un percorso degustativo:
dal 1 aprile c’è Artevinando

giovedì 9 marzo 2017 - Ore 14:03
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Artevinando è stato presentato ufficialmente oggi in sala Giunta della Provincia di Fermo dagli organizzatori. Tra essi, Marino Calvigioni, presidente dell’associazione Artevinando, ha ricordato che il programma parte il primo di aprile alle ore 18 al Casale CS Sport con la presentazione del libro “Il Piceno e il Pecorino” in collaborazione con il Consorzio Tutela Vini Piceni, che promuove settore vitivinicolo Piceno. Artevinando si lega poi all’arte – ha proseguito il presidente Calvigioni – attraverso la collaborazione con l’associazione Unitre di Civitanova Marche che ha una scuola di pittura. Il 6 maggio alle 17 stessa sede per il secondo appuntamento della manifestazione. Il convegno “Il vino in Rosa” sul mondo del vino al femminile. Sono in crescita, infatti, le aziende guidate da donne. Vogliamo quindi far capire come è cambiato con il tempo il modo di portare avanti l’azienda. E’ rivolto specialmente alle piccole aziende che puntano sulla qualità invece che sulla quantità, molte delle quali sono a gestione femminile e fanno prodotti d’eccellenza.
Sabato 13 e domenica 14 maggio organizzeremo due giorni di degustazioni, assaggi, gastronomia, con prodotti di qualità: sia vino che altri prodotti come le olive ascolane o la pasta. Saranno 20 le cantine selezionate che porteranno tutti i tipi di vino, pecorino, passerina, rosso, bianco, in rappresentanza delle 5 province marchigiane. Il tutto all’interno del Diamante Loriblù a Porto Sant’Elpidio. Sarà visitabile anche la mostra curata dall’associazione unitre. Nella consueta sede di Sant’Elpidio a Mare ci sono, infatti, problemi legati al sisma”.
Artevinando si concluderà sabato 8 luglio alle 21 con una serata musicale che unirà note Jazz a prodotti tipici marchigiani, non solo vini, al Casale CS Sport a sant’Elpidio a Mare.
Una edizione che coinvolge quindi i due comuni elpidiensi. L’assessore al Bilancio e alle Politiche Sociali di Sant’Elpidio a Mare, Norberto Clementi ha parlato di un “salto di qualità per Artevinando, anche grazie all’individuazione di due location molto dinamiche (Il Casale CS e il Diamante). Come assessore al Bilancio sono dispiaciuto per il poco sostegno economico che riusciamo a dare ad una associazione che organizza un appuntamento importante, l’impegno è sforzarci di più in futuro”.
Mettendo quest’anno in collegamento due Comuni, Artevinando punta a diffondere la cultura del vino e far conoscere le cantine. Si rivolge sia a esperti che a semplici appassionati.
Moira Canigola, presidente della Provincia di Fermo ha ricordato come “l’ente Provincia deve svolgere comunque un ruolo di promozione del territorio. Il vino e gli altri prodotti enogastronomici che Artevinando propone provengono proprio dal territorio che vi infonde valori aggiunti in fatto di cultura, tradizioni e saper fare. Con questa manifestazione promuoviamo il bere in modo misurato e il bere prodotti di qualità al fine di dissociare il prodotto vino dagli aspetti negativi di cui è a volte connotato”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X