facebook twitter rss

A scuola di mare
con la Capitaneria di porto

PORTO SAN GIORGIO - Questa mattina al porto è arrivata una quarta classe della De Amicis, Isc Nardi. Ad accogliere i bambini il Circomare con in testa il comandante Fabrizio Strusi
giovedì 23 marzo 2017 - Ore 12:15
Print Friendly, PDF & Email

A cosa servono le reti, come funzionano i pescherecci e le vongolare, come arriva e come viene venduto il pesce all’asta. Queste e tante altre le domande che i bambini della 4A della scuola De Amicis, Isc Nardi, questa mattina hanno posto al Circomare. I bambini, infatti, sono stati accompagnati dalle maestre al porto peschereccio per toccare con mano il mondo della marineria. E lì ad attenderli c’erano i militari del Circomare, con in testa il comandante Fabrizio Strusi e quello della motovedetta Cosimo Carbone. Pensiero di benvenuto: a tutti i bambini sono stati donati i cappelli della Guardia costiera, subito indossati. Strusi ha risposto a tutte le domande, anche le più strane, dei piccoli alunni facendo da Cicerone al porto. “Si è trattato di un’iniziativa della maestra che mi ha chiesto di accompagnare i bambini in un tour al porto. Un’occasione per far avvicinare i piccoli alunni – il commento del comandante Strusi – alla realtà portuale. Francamente ho trovato dei bambini molto curiosi, tante domande sul mercato ittico, sulla marineria, sui pescherecci e sulle vongolare”. Da lì passaggio al Pic pesca e poi al porto turistico. “Sarà la prima di una serie di passeggiate al porto con altre classi” chiude Strusi.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X