facebook twitter rss

L’ex sindaco di Amandola:
“Ripristinare subito l’ospedale!”
Al via la raccolta firme

martedì 11 aprile 2017 - Ore 18:53
Print Friendly, PDF & Email

Riccardo Treggiari

 

Torna a far parlare l’ospedale di Amandola. Tra proteste e promesse, l’attenzione è alta. C’è chi vorrebbe ripristinare la vecchia struttura che il sisma ha reso inagibile e chi invece aspetta la realizzazione di un nuovo edificio come promesso dal governatore della Regione Marche, Luca Ceriscioli. Un progetto nuovo che molti cittadini vedono come un’utopia. Tra questi, l’ex sindaco Riccardo Treggiari che, sul suo profilo Facebook, si è reso promotore di una protesta che passerà da una prima fase di raccolta firme ad una seconda fase di occupazione della piazza.

 

“Carissima gente dei Sibillini – scrive l’ex sindaco – stiamo cercando di organizzare ed unire in un’unica voce forte, il flebile ed isolato lamento delle mille vocine disorientate che non riescono a superare le pareti casalinghe. Parliamo di coloro che non sono più disposti ad ascoltare le favole E VOGLIONO CHE SI LAVORI PER RIPRISTINARE SUBITO L’OSPEDALE DEI SIBILLINI NEL SUO STORICO EDIFICIO. Necessitano due momenti di protesta: uno epistolare, il secondo, se necessario, di piazza. Vi invito a sottoscrivere con un “mi piace” e, possibilmente, a condividere questo post. Chi è interessato ad impegnarsi per una raccolta di firme cartacea, indirizzata a coloro che non usano internet, è pregato di contattarmi anche con messaggio privato. Forti delle adesioni raccolte, da cittadini di ogni colore politico, ci rivolgeremo ai sindaci, consiglieri regionali, deputati e senatori eletti nella terra dei Sibillini per conoscere il loro pensiero. Dopodiché rimarrà come opzione solamente la piazza”.

 

Messaggio forte e chiaro che ha avuto oltre 200 like e più di 100 condivisioni in tre giorni. Riccardo Treggiari, già attivo sul fronte del progetto della Città dei Sibillini che vedrebbe l’unione dei paesi di Amandola e Comunanza, torna a far sentire la sua voce.

In un momento difficile come non mai per la regina dei Sibillini, i cittadini sono chiamati ad esprimere il loro pensiero: è meglio ripristinare la vecchia struttura dell’ospedale montano o aspettare il nuovo edificio promesso?

E’ trapelata in questi giorni, tra l’altro, la notizia del trasferimento di Gaetano Massucci, chirurgo che ha lavorato per anni nell’ospedale di Amandola e che è stato il punto di riferimento di moltissimi pazienti e di un intero territorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X