facebook twitter rss

Giulio Miconi nuovo Console di Porta Marina

SERVIGLIANO - Tante le novità del rione del Torneo Cavalleresco di Castel Clementino, plurivittorioso nel 2016
mercoledì 26 aprile 2017 - Ore 10:14
Print Friendly, PDF & Email

GIulio Miconi e Luca Monini

Cambio al vertice del rione Porta Marina, negli ultimi anni uno dei più vincenti del Torneo Cavalleresco di Castel Clementino. Nuovo console e presidente è Giulio Miconi, che prende il posto di Luca Monini. Il passaggio del testimone era nell’aria, soprattutto in considerazione del fatto che Monini, appena due mesi fa, ha assunto il prestigioso incarico di commissario della Federazione italiana pallavolo per le province di Fermo e Ascoli Piceno.

“Impossibilitato a ricoprire contemporaneamente il ruolo di commissario Fipav e di console – spiega Luca Monini – ho deciso di rassegnare le dimissioni dalla guida di Porta Marina, anche se non mollerò il rione, che continuerò a frequentare da semplice consigliere, ma senza incarichi che fino ad oggi mi vedevano in prima linea”. I

Il direttivo di Porta Marina, accettando la decisione e complimentandosi con Monini per l’importante incarico assunto con la Fipav, ha chiesto la disponibilità a fare un passo avanti a Giulio Miconi, che ha detto ‘sì’. Miconi diventa l’undicesimo console della storia moderna di Porta Marina nonché presidente dell’omonima associazione. La ratifica – come prevede lo statuto interno – è avvenuta prima nell’ambito del Consiglio direttivo, poi durante l’ultima assemblea dei soci. Non va dimenticato che Porta Marina ha centrato ben tre vittorie delle ultime quattro edizioni della Giostra dell’anello (2013, 2014, 2016, sempre con il cavaliere giostrante Daniele Scarponi di Foligno) e che durante l’edizione 2016 ha ottenuto lo storico poker di vittorie, considerando la giostra, il corteo storico, la gara degli alfieri e i giochi tra rioni. Un’altra considerazione: Giulio Miconi appartiene a una delle famiglie che hanno permesso la nascita del Torneo Cavalleresco di Castel Clementino. Gli abiti da corteo, dal 1969 (prima edizione della rievocazione) e per molti anni a seguire, furono realizzati proprio grazie al Lanificio Miconi che fornì la materia prima per il confezionamenti di abiti, calzamaglie e mantelli. “Sono onorato di questo incarico, che onorerò con tanto lavoro e impegno – sono le prime parole del neo console Giulio Miconi –. Ci siamo già messi all’opera, grazie a un gruppo solido ed esperto. Ringrazio fin d’ora tutti i rionanti e i simpatizzanti che da qui a fine anno contribuiranno a far vivere e a far crescere Porta Marina”. Come prime decisioni, il direttivo ha confermato le figure dei ruoli principali: Daniele Scarponi cavaliere giostrante; Sara Fagiani dama del rione. Nel corso dell’assemblea dei soci, molto partecipata a conferma dell’ottimo andamento del rione, Miconi stesso ha annunciato i nomi dei responsabili dei diversi settori: Carlo Porfiri Perugini, Michela Minnetti e Manuela Fagiani (regia e cerimoniale); Gino Natalucci e Giampiero Di Luca Sidozzi (scuderia e addetti al cavaliere); Michela Caraffa e Michela Minnetti (sartoria); Giacomo Di Luca Sidozzi (gruppo tamburini); Andrea Monini e Matteo Levantesi (gruppo sbandieratori); Luca Tomassetti e Riccardo Brandi (cucina); Maurizio Di Luca Sidozzi e Mirko Tamanti (taverna e logistica).
Il passaggio di consegne, con tanto di stretta di mano, tra Giulio Miconi e Luca Monini c’è stato al termine dell’ultima assemblea dei soci (foto). La presentazione ufficiale del nuovo console, invece, avverrà domenica 7 maggio, alle ore 13 presso la sede rionale, nell’ambito del Pranzo del Console a base di prodotti tipici (info.: 348.0337416). Intanto, lunedì 1° maggio il cavaliere Daniele Scarponi proverà al campo de li giochi (dalle ore 9 alle 11).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X