facebook twitter rss

Ospedale di Fermo e di Amandola:
gli intenti di Ceriscioli (ILVIDEO)

OSPEDALI - Il presidente Luca Ceriscioli ha espresso chiaramente la sua volontà su due temi caldi della sanità fermana: i nuovi, attesi, ospedali di Fermo e Amandola.
sabato 27 maggio 2017 - Ore 16:07
Print Friendly, PDF & Email

 

di Nunzia Eleuteri

Importanti le dichiarazioni del presidente della regione Marche, questa mattina all’ospedale di Sant’Elpidio a Mare, durante l’inaugurazione dei reparti di cure intermedie e radiologia (leggi articolo). Dichiarazioni di intenti sul nostro territorio che riguardano sia l’ospedale di Fermo sia quello di Amandola.

 

Dopo aver elogiato il direttore dell’Area Vasta IV, Livini, per essere un punto di riferimento per serietà e qualità tali da riuscire a trasformare in atti concreti il lavoro di programmazione Asur e le strategie regionali, il presidente Luca Ceriscioli ha espresso chiaramente la sua volontà su due temi caldi della sanità fermana: i nuovi, attesi, ospedali di Fermo e Amandola.

 

“Non vedo l’ora di poter completare l’ospedale di Fermo e dare l’avvio alla nuova struttura per Amandola dove abbiamo portato nei giorni scorsi i rappresentanti delle regioni d’Europa – ha dichiarato il presidente Ceriscioli – Hanno potuto vedere quanto sia particolare il nostro territorio … un territorio bellissimo, straordinario ma anche difficile in termini di collegamenti. Amandola, lì in mezzo, aveva un senso per come è collocata geograficamente e per i tipi di connessioni che ci sono, quindi preziosa come struttura che vede investimenti oltretutto importanti da parte di un’azienda primaria russa che ci dona 5 milioni per poterlo realizzare”.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..



2 commenti

  1. 1
    Riccardo Treggiari via Facebook il 27 maggio 2017 alle 17:13

    Ancora?!?! Concediamo la buona fede al Presidente Ceriscioli, che abbiamo votato, sul fatto che voglia realizzare il nuovo ospedale. La cosa importante è che si dica ad alta voce alla gente, come ha fatto qualche sera fa l’assessore Cesetti, che In ATTESA DELLA REALIZZAZIONE DEL NUOVO, NON SI SPENDERÀ UN SOLO EURO SULLA STRUTTURA ESISTENTE. E nel frattempo ? Nei tanti anni che passeranno, concesso che sia tutto vero, cosa faremo? E del nosocomio esistente, un’intera collina, da verificare se poi è proprio da… buttare come dicono loro, che cosa faremo?

  2. 2
    Pasqualino Del Bello via Facebook il 27 maggio 2017 alle 18:29

    Stanno facendo l’occhiolino alla donazione russa.

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X