fbpx
facebook twitter rss

300 cestisti internazionali per
il torneo di basket Città di Fermo (VIDEO)

FERMO - 30 squadre per 300 ragazzi. Martedì 11 luglio alle 18 la sfilata dei team che dal duomo arriverà in piazza. La finale si svolgerà in piazza nel pomeriggio di sabato 15 luglio
martedì 4 Luglio 2017 - Ore 14:53
Print Friendly, PDF & Email
Alberto Scarfini sul torneo di minibasket 2017

di Alessandro Giacopetti

Da lunedì 10 a sabato 15 luglio torna il torneo internazionale di minibasket Città di Fermo organizzato dall’asd Basket Fermo col patrocinio della Federazione Italiana Pallacanestro e del Comune di Fermo. Sui parquet delle palestre di via Leti e Coni, scenderanno i cestisti delle categorie Esordienti 2005-2006, Aquilotti 2007-2008, Under 15 maschile e femminile.
Le squadre provengono da Italia, Slovenia, Polonia, Bielorussia, Libano, Ungheria, Repubblica Ceca per un totale di 300 ragazzi, e 30 squadre, 22 maschili e 8 femminili.

“Coinvolgendo categorie giovanili è un orgoglio per il Comune essere presenti nella collaborazione con Basket Fermo”, ha detto l’assessore allo sport Alberto Scarfini. Roberto Ilari, proprio a nome dell’asd Basket Fermo, ha espresso la propria “soddisfazione dopo il primo anno di attività. La società ha 170 ragazzi compresi nelle 3 categorie Esordienti, Aquilotti e Under 15, e abbiamo concluso il nostro primo campionato nella serie D regionale arrivando a disputare i playoff con coach Marco Marilungo”.

A fornire i dettagli del torneo internazionale di minibasket Città di Fermo è Marco Marinangeli che ha l’ha definito “un torneo che cresce ed è reso possibile dall’impegno di Marco Marilungo e Maria Principini che fin dall’inizio lo organizzano. Un ringraziamento – lo stesso Marinangeli lo ha fatto – al comitato genitori che presiedo perché mettono a disposizione loro forza e passione. E’ un evento rilevante con aspetto aggregativo e conoscenza tra ragazzi di pari età di nazioni diverse. Saranno presenti 30 squadre con 300 ragazzi, 8 squadre dalle province di Fermo e Ascoli, 16 dal resto d’Italia tra cui Vicenza, Bologna, Corato, Roma, Ostia, Latina, Napoli, Termoli, e 7 straniere. Essendo torneo della Città di Fermo, – ha concluso Marinangeli – il nostro lavoro serve anche alla promozione di Fermo e del Fermano.”. Saranno ospitati sia presso alberghi di Fermo e paesi vicini sia presso famiglie che collaborano nell’organizzazione.

E’ Maria Principini a ricordare come sia “iniziato per gioco con 8 squadre nella prima edizione. Con il passare degli anni aumentano le responsabilità nell’organizzazione di un torneo per disputare il quale alcune squadre affrontano anche 18 o 20 ore di autobus”.
Quindi Marco Marilungo ha espresso “la bellezza dell’evento e la convinzione che l’impegno organizzativo sia tanto. Io voglio vedere l’aspetto positivo: quello dei ragazzini che giocano, corrono, socializzano. Un grazie alle famiglie che ospitano gli atleti giovani che vengono dall’Italia e dall’estero. Dopo il decennale festeggiato l’anno scorso, vorrei arrivare all’edizione numero 21 con 60 squadre. Obiettivo ambizioso ma – ne è convinto Marilungo – secondo me ci possiamo riuscire. Lo conferma il fatto che quest’anno, i numeri sono aumentati rispetto al passato”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X