facebook twitter rss

Fermana, il day after post Fondi
nelle analisi dei protagonisti

COPPA ITALIA - Il tecnico Destro ed il responsabile dell'area tecnica Andreatini concordano: la squadra ha creato molto, punita da episodi
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Amaro ritorno nelle Marche quello dei canarini, sconfitti ieri nella seconda gara di Coppa Italia in casa del Racing Fondi e quindi eliminati dalla competizione.

“Quella di ieri è stata una partita giocata da entrambe le formazioni, gli episodi non ci hanno premiato – l’inizio dell’analisi di mister Flavio Destro -. Abbiamo preso un gol balordo su calcio di punizione su cui potevamo fare poco, abbiamo avuto almeno un paio di occasioni nel primo tempo, anche nella ripresa non abbiamo mollato, continuando a creare occasioni importanti, con un paio di gol annullati e alcuni episodi che potevano girare in modo più positivo, abbiamo fatto comunque una buona prestazione sul piano del gioco. La squadra non ha comunque mollato, cercando di fare gol, ovviamente dovendo inseguire il risultato abbiamo dovuto lasciare alcuni spazi senza rischiare più di tanto. Sappiamo che dobbiamo continuare a lavorare molto, siamo una matricola in un campionato equilibrato dove ogni domenica dovremo lottare su ogni pallone per portare a casa il risultato e raggiungere il nostro obiettivo”.

“Gara decisa dagli episodi dove siamo stati sfortunati – gli umori concordi del direttore dell’area tecnica, Massimo Andreatini -, abbiamo fatto una buona prestazione, creando molto, senza riuscire a raccogliere quanto dovuto. I ragazzi sono dispiaciuti, perché ci tenevano a passare il turno anche per i tifosi arrivati da Fermo, purtroppo non ci siamo riusciti, ora guardiamo avanti, ci concentreremo sul debutto in campionato dove dovremo subito a rialzare la testa e toglierci le giuste soddisfazioni”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X