facebook twitter rss

Sorpreso a violare l’obbligo di permanenza notturna, 50enne torna in carcere

CASETTE D'ETE - Condannato in via definitiva alla pena della reclusione di due anni e sei mesi per bancarotta fraudolenta e stava scontando la pena in affidamento in prova ai servizi sociali
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri della stazione di Sant’Elpidio a Mare hanno eseguito un’ordinanza di carcerazione emessa nei confronti di un 50 enne, abitante nella Frazione Casette d’Ete. L’uomo che è stato condannato in via definitiva alla pena della reclusione di due anni e sei mesi per bancarotta fraudolenta e stava scontando la pena in affidamento in prova ai servizi sociali, con l’obbligo della permanenza in casa nelle ore notturne. Durante i vari controlli da parte dei carabinieri l’uomo è stato sorpreso violare tale obbligo per ben sei volte e al termine delle sei denunce, su richiesta dei carabinieri di Sant’Elpidio a Mare la Procura della Repubblica di Fermo e l’ufficio di sorveglianza di Macerata, concordando con quanto richiesto, ha revocato il beneficio dell’affidamento in prova ai servizi sociali e ripristinato la detenzione in carcere. L’uomo è stato condotto alla casa di reclusione diFfermo ove deve scontare la pena detentiva per altri due mesi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X