facebook twitter rss

Dall’esercitazione in notturna
alla festa per i 25 anni, tre giorni
all’insegna della ‘Volontari Soccorso’ (VIDEO)

MONTE SAN PIETRANGELI - Week end di festeggiamenti scanditi dal motto: "Il poco di ognuno per il bene di tutti"
Print Friendly, PDF & Email

La pubblica assistenza Volontari Soccorso di Monte San Pietrangeli fa il pieno di esperienza, formazione e festeggiamenti. In concomitanza col 25esimo anniversario di fondazione, la pubblica assistenza Volontari Soccorso, insieme ad Anpas Marche (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) e col patrocinio del comune di Monte San Pietrangeli, nelle giornate di sabato e domenica scorsi, ha infatti organizzato un’esercitazione regionale di Protezione civile che ha visto la partecipazione di molte associazioni consorelle della regione Marche.
“Sono stati impiegati vari equipaggi nella simulazione, a fini esercitativi, di vari scenari di pronto intervento fra i quali – fa sapere il segretario Nicolas Fulvi – incidenti stradali, attentati terroristici e incidenti sul lavoro, di modo da mantenere addestrati e pronti a qualsiasi evenienza gli equipaggi che quotidianamente svolgono il servizio di emergenza sanitaria”. Ma non solo esercitazioni, si diceva. Sì perché la Volontari Soccorso, domenica, ha festeggiato anche l’inaugurazione di un nuovo mezzo sanitario.

 

“L’esercitazione regionale di Protezione civile – aggiunge Fulvi – organizzata dalla pubblica assistenza Volontari Soccorso di Monte San Pietrangeli insieme ad Anpas Marche ha visto come ultimo banco di prova per i volontari una simulazione in notturna dello scoppio di un deposito di esplosivi nella notte di sabato. Erano le 23,30 quando tutti gli equipaggi presenti al campo base sono stati allertati e inviati sul luogo della maxi emergenza con l’ausilio del mezzo antincendio del gruppo di Protezione civile di Piane di Falerone che ha garantito la sicurezza dello scenario.
Nella giornata di ieri invece, la mattinata si è aperta coi festeggiamenti in onore della nostra associazione. Dopo la santa messa e il corteo di tutti i militi con i gonfaloni delle rispettive pubbliche assistenze, è stato inaugurato il nuovo mezzo di soccorso avanzato e, a seguire, un corteo festoso di ambulanze ha percorso in sirena le vie del paese. La giornata si è conclusa col pranzo sociale nel corso del quale il presidente Lorenzo Lupi ha consegnato ai militi e alle consorelle intervenuti un piccolo dono e un attestato in ricordo della giornata trascorsa assieme”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X