facebook twitter rss

Blitz con elicottero e cinofila:
giovane in manette
e una coppia denunciata
(Le Foto)

PORTO SANT'ELPIDIO - Controlli a tutto campo, con i cani e l'elicottero, soprattutto nel tratto nord di lungomare e in alcuni casolari abbandonati
mercoledì 13 Febbraio 2019 - Ore 10:14
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

Controlli a tutto campo, questa mattina, da parte della compagnia di Fermo dei carabinieri. Occhi puntati in particolare sulla zona nord di Porto Sant’Elpidio, tra Fonte di Mare e Marina Picena, con controlli in diversi casolari. In azione le pattuglie della locale stazione guidata dal comandante Corrado Badini, con l’ausilio delle unità cinofile e dell’elicottero dell’Arma del raggruppamento aeromobile arrivato da Pescara.

Un’operazione di controllo e repressione crimini, incentrato in particolare sulla repressione del traffico di stupefacenti, con i carabinieri impegnati in perquisizioni, sopralluoghi e mappatura del territorio anche dal cielo.

I carabinieri del comando provinciale di Fermo, sin dalla serata di ieri e per tutta la mattinata odierna, sono rimasti impegnati lungo la fascia costiera tra Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio in un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, al monitoraggio delle località isolate ed in stato di abbandono, spesso occupate oltre che da senzatetto anche da pregiudicati o prostitute, al contrasto dello spaccio delle sostanze stupefacenti.

L’operazione, disposta dal comando provinciale – spiegano dall’Arma – si inserisce in una serie di attività finalizzate a prevenire la commissione di reati lungo la fascia costiera, debellare forme di abusivismo e criminalità diffusa, a monitorare la circolazione stradale e i soggetti in transito nella Provincia. Hanno preso parte alle operazioni, oltre ai militari delle stazioni carabinieri di Porto Sant’Elpidio e Porto San Giorgio, anche equipaggi del Nucleo Radiomobile e di altre stazioni dell’entroterra, supportati da un’unità cinofila del nucleo Cinofili carabinieri di Pesaro ed un velivolo del nucleo Elicotteri Carabinieri di Pescara.

In totale 20 i carabinieri dell’Arma territoriale impiegati nei controlli con 10 autoradio. Sono state controllate tre costruzioni in totale stato di abbandono, tra Porto Sant’Elpidio e il confine con Civitanova Marche; identificati due soggetti stranieri pregiudicati irregolari, privi di documenti, per i quali sono in corso le procedure di espulsione dal territorio nazionale.

Inoltre, un ragazzo di Porto San Giorgio è stato tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo, sorpreso a condurre la sua autovettura mentre utilizzava il telefono cellulare, è stato fermato, nella tarda serata di ieri, a Porto San Giorgio da un’autoradio del Nucleo Radiomobile. Il nervosismo palesato dall’automobilista, nella circostanza, ha portato i militari ad approfondire i controlli all’interno dell’abitacolo, dove sono stati rinvenuti circa 200 grammi di marijuana, di cui 150 grammi di “kush” (tipologia di sostanza particolarmente intensa, poiché ricca di principio attivo). La successiva perquisizione domiciliare ha permesso il recupero di ulteriori 120 grammi di marijuana e 10 di hashish, oltre a tre telefoni cellulari, un bilancino elettronico di precisione e altro materiale utile al confezionamento che, unitamente all’autovettura in uso, venivano sottoposti a sequestro.

L’arrestato è stato associato presso la propria abitazione, in regime degli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di rito per direttissima.

Complessivamente, sono stati controllati 143 veicoli, identificate 235 persone, ritirate 3 patenti di guida ed una carta di circolazione. Elevate 12 sanzioni per violazioni al codice della strada; segnalati alla Prefettura due cittadini di Porto San Giorgio e Porto Sant’Elpidio, di 26 e 35 anni, per uso personale di sostanze stupefacenti; denunciata a piede libero per oltraggio a pubblico ufficiale una coppia di marocchini di 38 e 28 anni, che hanno offeso i militari intervenuti a seguito di un piccolo sinistro stradale in cui erano rimasti coinvolti a Sant’Elpidio a Mare, senza coinvolgere altri mezzi”.

 

Controlli dall’elicottero dell’Arma


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X