fbpx
facebook twitter rss

Raffica di furti in appartamento:
caccia aperta ai criminali,
indagini della polizia

FERMO - I banditi hanno preso di mira diversi appartamenti a Marina Palmense. Raccolto l'sos dei proprietari di casa, sul posto sono arrivati i poliziotti della questura di Fermo che hanno subito fatto scattare le indagini nel tentativo di dare un nome e un volto ai criminali
Print Friendly, PDF & Email

di Giorgio Fedeli

I topi d’appartamento tornano a farsi sentire sulla costa fermana. Nella nottata appena trascorsi una banda di malviventi ha messo a segno diversi colpi a Marina Palmense. I ladri hanno svaligiato alcuni appartamenti per poi scomparire con il favore della notte. I residenti delle case depredate, una volta fatta l’amara scoperta, hanno lanciato l’sos. E così sul posto sono intervenuti i poliziotti della questura di Fermo che, dopo rapidi sopralluoghi, hanno immediatamente avviato le indagini per rintracciare la banda. Perché molto probabilmente di banda si tratta.

Una delle solite ‘batterie’ criminali che colpiscono e scappano, magari fuori provincia, magari fuori regione, per tornare alla loro base nascosta chissà dove? Non è affatto da escludere. D’altronde non è una novità che a mettere a segno simili colpi, oltretutto in serie, siano dei criminali provenienti da fuori regione che, con operazioni ‘tutto in una notte’, si rendono autori di rapidi furti. Colpi ‘mordi e fuggi’ insomma. Certo è che un tale modus operandi spesso non può prescindere dalla figura del ‘basista’, qualcuno del posto che controlla gli spostamenti degli inquilini e sceglie gli obiettivi da colpire. Comunque, tornando a ieri notte, i poliziotti hanno subito attivato la rete di indagine per cercare di dare un nome e un volto ai criminali. Difficile al momento fare una stima del bottino con i proprietari delle case svaligiate ancora impegnati a controllare cosa da ieri sera manca all’appello.

 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X