fbpx
facebook twitter rss

Scoperto e sequestrato un capannone con rifiuti pericolosi
operazione della Guardia di Finanza

CAMPIGLIONE DI FERMO I rifiuti pericolosi rinvenuti sono numerose decine di fusti e lattine contenenti sostanze chimiche fuoriuscite e maleodoranti. Dei fatti è stata immediatamente informata la locale Procura della Repubblica che ha assunto la direzione delle attività
giovedì 5 Settembre 2019 - Ore 18:28
Print Friendly, PDF & Email

Continua incessante l’attività del Comando Provinciale di Fermo nell’ambito dei servizi d’istituto demandati al Corpo, ed in particolare nel rispetto della legislazione in materia di tutela dell’ambiente. Oggi, dopo gli opportuni accertamenti svolti nei giorni scorsi, è stata sottoposta a sequestro un’area pari a 680 mq catastali comprensiva di un capannone e relativa area perimetrale scoperta, dove sono stati rinvenuti numerosi rifiuti pericolosi.

“Il grave stato di abbandono dell’area e dei rifiuti – spiegano le Fiamme gialle – non ha consentito un’immediata quantificazione, qualificazione e provenienza di quanto sequestrato, oggetto di approfondimento nelle prossime ore. I rifiuti pericolosi rinvenuti sono numerose decine di fusti e lattine contenenti sostanze chimiche fuoriuscite e maleodoranti.

L’area scoperta dalla Finanza è collocata all’interno della zona industriale e commerciale di Campiglione di Fermo, nonchè adiacente ad un’area utilizzata dai proprietari di animali domestici dove possono essere lasciati in libertà.

Il servizio è stato svolto con il supporto dell’Arpam e della polizia municipale di Fermo che, unitamente alle Fiamme Gialle, hanno effettuato l’accesso al luogo coadiuvando le operazioni di sequestro. Dei fatti è stata immediatamente informata la locale Procura della Repubblica che ha assunto la direzione delle attività”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X