fbpx
facebook twitter rss

Cenerentola Folk, apre la nuova rassegna di ‘Domenica a Teatro’

PORTO SAN GIORGIO - Lo spettacolo, com'è oramai tradizione della stagione sangiorgese, verrà anticipato dall'assegnazione di tre libri estratti a sorte tra tutti i presenti tramite consegna all'ingresso di un numero di riferimento.
Print Friendly, PDF & Email

Riparte l’appuntamento con la ‘Domenica a Teatro‘.Domenica 17 Novembre, alle ore 17, presso il Teatro Comunale di Porto San Giorgio, si aprirà la XXIII edizione, stagione di teatro per ragazzi e famiglie promossa dal Comune di Porto San Giorgio e da Proscenio Teatro Ragazzi, in scena la divertentissima rilettura di una delle favole più amate di tutti i tempi: Cenerentola, che nella versione della compagnia Teatro Invito di Lecco, diventa Cenerentola Folk.

Due sarti, utilizzando attrezzi del loro lavoro, quali: forbici, metri, stoffe raccontano con una comicità irresistibile le note vicende di Cenerentola alle prese con sorrellastre, matrigna e principe, per un’ora di teatro e di divertimento.

E’ possibile prenotare il biglietto allo 0734/440348 – 440361 dal lunedì al venerdì, ore 9\13,30, in altri orari al 335/5268147. Ingresso unico € 5,00, promozione per gruppi a partire dalle 10 persone (€ 4,00 cadauno). La biglietteria al Teatro Comunale sarà aperta a partire dalle ore 15,30.

Lo spettacolo, com’è oramai tradizione della stagione sangiorgese, verrà anticipato dall’assegnazione di tre libri estratti a sorte tra tutti i presenti tramite consegna all’ingresso di un numero di riferimento. Leggere è importante, anzi, fondamentale nello sviluppo e nella crescita di ciascuno di noi, attraverso questa iniziativa cerchiamo di dare il nostro piccolo contributo allo sviluppo e alla conoscenza del libro.

L’ingresso in sala sarà possibile dalle ore 16,30, l’inizio è fissato alle ore 17.Anche quest’anno lo slogan è “Portate i vostri figi a teatro, un giorno vi ringrazieranno”, a rimarcare l’importanza dello spettacolo dal vivo verso i più piccoli,
soggetti maggiormente esposti a confondere la realtà con la virtualità.

LA TRAMA

Chi realizzerà la scarpetta di Cenerentola? Chi confezionerà il vestito buono con cui andare al ballo? Un sarto e un ciabattino alle dipendenze della perfida matrigna sono indaffaratissimi: tutte le ragazze da marito del paese hanno commissionato loro del lavoro per la gran festa. Gli artigiani trovano però il tempo di consolare e aiutare quella povera sguattera, costretta dalla crudele signora Lucrezia ai lavori più umili. E’ solidarietà quella che sentono: non sono anche loro umili lavoratori? Se otto ore vi sembran poche provate voi a lavorar! Così, imbracciati ukulele e chitarra, alzano il loro canto per raccontare le gesta della loro eroina: Cenerentola, l’umile serva che diventerà regina. Sull’onda del successo del precedente Cappuccetto Blues, Teatro Invito si impegna ancora nella trasposizione di una fiaba classica in chiave di Teatro Canzone. I due lavoranti raccontano l’emancipazione di Cenerentola cadenzando lo svolgersi della trama con spassose canzoni originali, in stile popolare, e il rapporto tra i due attori gode della giusta dose di ironia scanzonata.

 

 

 

 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X