facebook twitter rss

De Mitri battuta
in casa, Rimini sfonda
alla Borgo Rosselli

SERIE B2 - L'Emanuel Riviera, seconda forza del girone G del campionato, sabato ha prelevato l'intera posta in palio dal fondo di gioco delle sangiorgesi
Print Friendly, PDF & Email

PORTO SAN GIORGIO – Non sono bastati grinta, carattere e spirito di gruppo alla De Mitri Volley Angels per avere la meglio sulla Emanuel Riviera Rimini, seconda forza del girone G del campionato di serie B2.

Le romagnole espugnano la Borgo Rosselli con il massimo scarto (21, 22, 22) al termine di una gara più equilibrata e combattuta di quanto non dica il risultato. La squadra ospite spinge da subito e, cosa che si ripeterà in tutti i set, mette in cascina un buon vantaggio.

Rimini sembra in queste fasi avere gioco facile esprimendo, soprattutto nel primo parziale, potenza e precisione di fronte a cui le ragazze allenate anche questa settimana dalla coppia Ruggieri e Ciancio sembrano non avere rimedi. I problemi arrivano soprattutto dalla difficoltà delle rossoblù a ricostruire l’azione partendo dalla ricezione e la nota principale infatti sono le poche palle giocabili che arrivano alle bocche da fuoco della squadra di casa. Finisce 21-25.

Nonostante l’inizio difficile, suona una musica diversa nel secondo set dove Tiberi e compagne, meglio messe in ricezione e trascinate da una Benazzi dal braccio torrido, mettono ripetutamente in difficoltà le romagnole. Si arriva in prossimità del traguardo con la De Mitri in vantaggio ma è a questo punto la maggiore esperienza delle riminesi ad avere la meglio ed il set si chiude 22-25.

Il terzo parziale si apre con uno 0-5 che fa pensare ad un crollo della De Mitri, che invece tira fuori l’orgoglio e la capacità di lottare su ogni pallone, supportata da un grande pubblico. Ne esce fuori un nuovo corpo a corpo, con la squadra ospite riesce ad avere la meglio nel finale di set.

Questo il tabellino della De Mitri. Ragni 2, Nardi 1, Benazzi 16, Tiberi 6, Di Marino 7, Beretti 6, Conforti (L1), Di Clemente (L2), Gulino 1, Cappelletti, Vallesi. Caruso n.e. All. Ruggieri-Ciancio.

Anche questa volta (terza sconfitta su sei partite e comunque tutte al cospetto di squadre di altissima classifica) l’impressione è stata di una De Mitri capace di confrontarsi liberamente e senza timori con chiunque. Evidente che con una linea di ricezione con una media di età inferiore ai 16 anni, non si può fare altro che applaudire al gran lavoro del gruppo.

Il prossimo incontro vedrà sabato 30 Novembre la De Mitri in terra romagnola contro la Teodora Ravenna, squadra dal blasonato passato che naviga nelle parti basse della classifica, ma vietato fidarsi troppo, perché è già chiaro che questo è un girone molto livellato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti