facebook twitter rss

Doppio appuntamento in
arrivo all’ippodromo San Paolo

IPPICA - Domani, venerdì 20 dicembre, trotto di categoria D ed F e ben tre sfide per Gentlemen. Domenica 22 occhi invece puntati sulle femmine di due anni, con premi intitolati ai buoni vini locali. Il tutto presso la suggestiva struttura di Montegiorgio
Print Friendly, PDF & Email

 

Il successo di Federico Esposito nel merito del Premio Nazionale Proprietari 2019, andato in scena al San Paolo domenica scorsa, 15 dicembre

MONTEGIORGIO – Ultimi appuntamenti del 2019 all’ippodromo San Paolo, con un doppio appuntamento prenatalizio (domani, venerdì 20 e domenica 22 dicembre), che è anche il penultimo weekend di corse quest’anno, che si concluderà con il doppio appuntamento pre-veglione (venerdì 27 e domenica 29 dicembre).

Venerdì 20 dicembre l’ippodromo delle Marche ospita la 45° giornata di corse al trotto e propone sette corse a partire dalle ore 15:00. Occhi puntati sul Premio Di Stefano Ernesto, una corsa di categoria D/E per cavalli di 5 anni ed oltre, con partenza a nastri sulla lunga distanza (2.500 mt). I cavalli di categoria D dovranno percorrere 2.520 metri, mentre quelli di categoria E 2.500 metri.

Il Premio Idaho Or è una corsa gentlemen con un ghiotto montepremi per cavalli di tre anni. Per i gentlemen c’è anche il Premio DJ Affaire Bigi e il Premio Dalì, ambedue per cavalli di 5 anni. Un bottino interessante anche per il Premio Mikonos, che porta in pista cavalli di 4 anni sulla distanza dei 1600 metri. Inoltre si disputa il Premio Nembo Kid per cavalli di 5 anni sulla lunga distanza, e il Premio Narbonne, per cavalli di 4 anni su un percorso di 1600 metri.

Domenica 22, sempre a partire dalle ore 15, va in scena la 46° giornata targato 2019, l’anno in cui il San Paolo ha festeggiato i suoi primi 50 anni di attività nel mondo del trotto.

Non poteva che essere una giornata bagnata dal buon vino, per prepararsi ai brindisi delle feste natalizie e a quelli benaugurali dell’ultimo dell’anno. Il Premio Cantina Ortenzi di Fermo e il Premio Rosso Piceno Baruk sono due corse per cavalli di 4 anni sulla distanza dei 2000 metri. Il premio più appetitoso della giornata è il Premio Falerio Pecorino Amos, con un montepremi di quasi 10 mila euro, per femmine di due anni. Il Premio Rosato Osea e il Premio Marche Passerina Chrisor portano in pista i cavalli di tre anni. Il Premio Pecorino Brut e il Premio Passerina Brut sono riservati a cavalli di 5 anni sulla distanza dei 1600 metri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X