facebook twitter rss

Giovani soccorritori crescono
con il progetto ‘Academy’
della Misericordia tra i banchi di scuola

MONTEGIORGIO - Giunge alla quarta edizione il progetto della Misericordia. Già formati 2.400 alunni delle scuole primarie e secondarie
Print Friendly, PDF & Email

di Maria Vittoria Mori

Una “scuola di soccorso” vera e propria per gli studenti di ogni ordine e grado. Tanto è il progetto “Misericordia Academy” che nelle scorse edizioni ha formato ben 2.400 bambini e ragazzi e che torna anche nel 2020. “Quest’anno – fanno sapere i responsabili istruttori della formazione della Misericordia – il numero degli studenti coinvolti sarà pari a 1800 tra bimbi e ragazzini. La  Misericordia di Montegiorgio si è assunta un grande impegno per diffondere la cultura del soccorso alle nuove generazioni”.

La prima lezione si è tenuta martedì scorso. E nel corso del primo approccio con il soccorso, un gruppo di studenti ha partecipato al modulo formativo.

“Il percorso proposto – spiegano i formatori della Misericordia – è ovviamente differenziato in base all’età. Sapere come comportarsi di fronte a un infortunio, a un incidente o a un malore, come fare un massaggio cardiaco così come saper usare un defibrillatore ci sembra un bagaglio importante da consegnare agli studenti delle scuole, come fanno da otto secoli le Misericordie con i loro colori ‘giallo ciano’. Un particolare ringraziamento a tutti i formatori che con questo servizio hanno consentito il raggiungimento di numeri così importanti, fino ad oggi, e destinati a crescere ancora in maniera significativa vista l’adesione sempre più numerosa degli istituti scolastici”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti