facebook twitter rss

La Fermana cambia outfit
e ufficializza la partnership
con Banco Marchigiano

SERIE C - Il club gialloblù cambia look in vista dell'inizio della stagione 2020/21 e presenta le nuove divise da gioco dove oltre al logo dell’istituto bancario (nuovo sponsor) ci saranno anche il nuovo stemma ufficiale del Centeneraio, il logo della Provincia di Fermo e gli altri partner canarini
Print Friendly, PDF & Email

 

di Leonardo Nevischi

La Fermana prosegue con il consolidamento del proprio progetto sportivo portato avanti in questi anni, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche sul versante delle scelte finanziarie. Di fatto, questa mattina è stata ufficializzata la nuova partnership tra il sodalizio canarino e il Banco Marchigiano, che da quest’anno sarà presente sulla prima maglia gialloblù. L’accordo, momentaneamente di un solo anno, è stato stipulato presso la sede di Civitanova Marche del gruppo bancario tra i rappresentanti dell’istituto di credito cooperativo ed i dirigenti della Fermana.

«Questo è un ulteriore passo di unione tra il Banco Marchigiano ed il territorio – ha esordito il direttore generale Marco Moreschi, che poi specifica -. Questa non è una sponsorizzazione, bensì è un finanziamento prodromico al matrimonio: ci interessa costruire legami forti ed indissolubili con il territorio affinché le diverse parti legate da queste relazioni possano portarsi reciproco profitto. Il fermano è un territorio molto importante per noi e. seppur in uno scenario economico non facile, abbiamo deciso di fare un investimento con uno dei conclamati protagonisti del territorio. Ci piace questa nuova partnership perché ci mette in relazione con tanti attori del territorio: calcio, le famiglie dei calciatori, le famiglie che ruotano intorno al mondo sportivo della Fermana, gli imprenditori che hanno rapporti con la società e le istituzioni fermane. Speriamo che oltre a portarci reciproco profitto con la Fermana, possiamo portarci anche reciproca fortuna».

A fare eco al dg di Banco Marchigiano è Andrea Piergallini, responsabile commerciale dell’istituto bancario, che si focalizza su quanto «la Fermana sia un marchio storico e glorioso, per cui ci fa molto piacere collaborare con essa e cercheremo in tutti i modi di utilizzare questa partnership per entrare nel cuore dei fermani».

 

Felice del nuovo legame con il Banco Marchigiano anche il presidente della Fermana, Umberto Simoni, il quale è da tempo cliente dell’istituto bancario e a tal proposito si dice «contentissimo non solo per l’accordo di natura economica, ma per quello che ciò significa: ossia la valorizzazione di un territorio intero che la Fermana Football Club rappresenta al meglio da quattro anni in Serie C».

Infine il direttore generale gialloblù, Fabio Massimo Conti, che porta i saluti del main sponsor Vecchiola e descrive la nuova partnership come «un risultato importante che va al di là della mera sponsorizzazione. Crediamo in questo connubio perché nasce sulla stessa idea che abbiamo noi di valorizzazione di un territorio che va supportato sia dal punto imprenditoriale sia da quello sportivo. Al giorno d’oggi, soprattutto dopo l’emergenza pandemica, investire nello sport non è facile, quindi questo è un segnale importante per la Fermana, per la città, per l’intera provincia, nonché per l’intera regione. Questo è l’anno del centenario ed iniziarlo con questa collaborazione è di buon auspicio: speriamo che anche in campo potremmo ricordarla come una stagione ricca di sorrisi».

il presidente della Fermana, Umberto Simoni

Il dg canarino, Fabio Massimo Conti

In bella evidenza le nuove divise da gioco: oltre al logo dell’istituto bancario anche il nuovo stemma ufficiale del Centeneraio, il logo della Provincia di Fermo e gli altri partner canarini


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X